Cosa significa lo snob olimpico di Nneka Ogwumike per il Team USA?

Principale Inciso

Il roster di basket femminile del Team USA per le Olimpiadi di Tokyo è stato annunciato lunedì con un'evidente omissione. Con una mossa scioccante, Nneka Ogwumike, la 30enne star dei Los Angeles Sparks che è stata MVP della WNBA nel 2016, è stata esclusa dal roster. L'attaccante ha subito un infortunio al ginocchio sinistro il 3 giugno, ma in cinque partite in questa stagione ha segnato 16,4 punti di media con il 58,6% al tiro con 7,0 rimbalzi. È l'unico MVP a non fare un roster olimpico.





Mi spezza davvero il cuore che Nneka non sia in questa squadra, ha detto il capo allenatore Dawn Staley, secondo Mechelle Voelpel di ESPN . Voglio dire, se dovessimo prendere una decisione tra un mese... sono sicuro che sarebbe sana. So che questa è una delle cose che voleva fare. È venuta in ogni campo di addestramento, è stata una grande voce nel nostro campo di addestramento e nelle nostre pratiche. Ci mancherà sicuramente Nneka.

Mi sento per i giocatori che sono stati con noi negli ultimi tre o quattro anni [come parte del pool della nazionale maggiore] e non sono entrati nel roster. Non è niente contro chi sono... è solo difficile arrivare a 12. Ogni quattro anni lo facciamo, e diventa più difficile.





La sorella di Ogwumike, Erica, respinto l'idea che l'infortunio di Nneka abbia avuto un ruolo nella decisione, e sua sorella e compagna di squadra di Sparks, Chiney, ha dichiarato che la sua cronologia ha funzionato PERFETTAMENTE per tornare a giocare per le Olimpiadi Olympic . Nneka avrebbe dovuto saltare da quattro a sei settimane con la distorsione al ginocchio, che anche al suo ultimo punto l'avrebbe liberata entro il 15 luglio. Da allora non ha subito battute d'arresto. I giochi dovrebbero iniziare a Tokyo il 26 luglio.



Allora, cos'è successo?



L'assenza di Ogwumike è stata particolarmente sorprendente perché aveva il curriculum e gli extracurriculari. Ha vinto MVP per il Team USA nel torneo di qualificazione olimpica FIBA ​​nel 2020 e ha anche vinto medaglie d'oro alla Coppa del mondo FIBA ​​nel 2014 e 2018. È stata anche l'unica giocatrice degli otto invitati originali tranne Elena Delle Donne - che è stata messa da parte a lungo -termine per infortunio - per giocare nel tour universitario del Team USA contro le migliori scuole nel 2019 e non fare il taglio. Gli altri sei partecipanti: Sue Bird, Diana Taurasi, Skylar Diggins-Smith, Chelsea Gray, A'ja Wilson e Sylvia Fowles, lo hanno fatto.

Ad ogni ciclo olimpico, qualcuno viene snobbato dal roster. Questa è la natura di avere solo 12 posti in una squadra per la quale tutti i migliori giocatori del mondo vogliono competere. Il taglio di Candace Parker nel 2016 è stato particolarmente controverso, ma l'assenza di Ogwumike dalla squadra sta lasciando una particolare brutta sensazione per gli appassionati di basket femminile.



Chloe Sevigny ragazzi non piangete

Indipendentemente da come Ogwumike finisca la sua carriera, che è già carica di tutti i riconoscimenti nel libro, incluso un campionato WNBA, sarà ricordata come una concorrente d'élite e uno dei leader più importanti del gioco. In qualità di presidente della Women's National Basketball Players' Association, ha supervisionato i negoziati per l'accordo di contrattazione collettiva più redditizio che la lega abbia mai visto, si è impegnata per cause di giustizia sociale e ha guidato i 144 giocatori della lega attraverso una stagione di bolle durante la pandemia di Covid-19.

Ogwumike è uno dei volti del basket femminile per ragioni dentro e fuori dal campo.

Cosa dicono tutti in campionato?

Ci sono domande sul perché l'infortunio di Ogwumike l'avrebbe esclusa dal roster olimpico mentre Diana Taurasi, che è stata messa da parte dal 21 maggio a causa di una frattura allo sterno, è stata ancora scelta. Da allora è stato aggiornato che Taurasi dovrebbe tornare a giocare domenica, ma è stata messa da parte per un mese. Il Team USA avrebbe potuto dare a Ogwumike un posto nel roster e permetterle di ritirarsi dalle Olimpiadi se non fosse stata pronta in tempo?

Poco dopo l'annuncio, Erica Ogwumike ha condiviso i suoi pensieri su Twitter:

Chiney ha seguito:

Poi l'ex giocatore della WNBA Devereaux Peters ha suonato sull'intero programma del Team USA:

Anche l'allenatore degli Sparks Derek Fisher ha espresso le sue frustrazioni, definendolo una fottuta parodia.

Che succede ora?

È probabile che il Team USA vinca il suo settimo oro olimpico consecutivo. Anche senza Ogwumike, la squadra è composta da A'ja Wilson, Breanna Stewart, Skylar Diggins-Smith, Sue Bird, Diana Taurasi, Jewell Loyd, Tina Charles, Brittney Griner, Sylvia Fowles, Napheesa Collier e Ariel Atkins. Staley è un allenatore eccellente e nessuna squadra al mondo dovrebbe essere in grado di competere con il talento degli Stati Uniti.

intreccio di capelli per uomini con calvizie

Ma per il secondo ciclo olimpico consecutivo (il primo dei quali è stato sotto la guida dell'allenatore Geno Auriemma), il programma USA sta prendendo un sacco di critiche per una decisione sul roster che – se la ricaduta di Parker fosse indicativa – potrebbe concludersi con la riluttanza di Ogwumike a giocare. E potrebbero aver bisogno di lei. Questa è probabilmente l'ultima Olimpiade di Bird e Taurasi e nel 2024 Fowles avrà 38 anni.

È spazzatura, ha detto Peters su Twitter, sono spazzatura e onestamente non sarei arrabbiato o sorpreso se i giocatori iniziassero a dire F it e li trasmettessero tutti insieme. E francamente spero che lo facciano perché si sbagliano da morire anno dopo anno.