L'infortunio al collo di Tyson Kidd è peggio di quanto riportato, si è pericolosamente vicino all'essere fatale

L'infortunio al collo di Tyson Kidd è peggio di quanto riportato, si è pericolosamente vicino all'essere fatale

Il mese scorso, Tyson Kidd ha subito un infortunio al collo mentre lottava in un dark match con Samoa Joe. L'infortunio non è stato una cosa da ridere, mettendo Tyson sullo scaffale per più di un anno e richiedendo un intervento chirurgico che lascerà una cicatrice piuttosto brutta, ma si scopre che l'infortunio era ancora più grave di quanto pensassimo. Avrebbe ucciso la stragrande maggioranza delle persone in modo serio.

Un paio di giorni fa, Kidd ha twittato una radiografia del suo collo , che ora è tenuto insieme da un'asta e quattro viti, e una statistica piuttosto sorprendente. Secondo Kidd, solo il 5% delle persone sopravvive al suo infortunio...



Dave Meltzer dell'Osservatore di Wrestling confermato quanto detto da Kidd. Secondo fonti vicine alla situazione, i medici hanno detto a Tyson che era molto fortunato ad essere vivo. Kidd è sopravvissuto all'infortunio solo perché la rottura era alta nel collo e i suoi muscolosi muscoli del collo da pro-wrestler praticamente tenevano tutto insieme. Qualcuno che non fosse un atleta così ben affinato sarebbe stato in condizioni molto peggiori.

Quindi, Kidd sta fuori per almeno 14 mesi e ha quattro viti nel collo è in realtà lo scenario migliore. Speriamo che continui a battere le probabilità facendo un sano ritorno sul ring.

(Attraverso osservatore di wrestling)