Talib Kweli parla del suo nuovo libro, degli psichedelici, del suo processo creativo e di Black Star 2

Talib Kweli parla del suo nuovo libro, degli psichedelici, del suo processo creativo e di Black Star 2

Ho co-fondato la Rawkus Records a metà degli anni '90, alla fine di quella che viene definita la L'età d'oro dell'hip-hop . Gli presentatori erano figure enormi che erano quasi simili a supereroi. In effetti, i loro nomi spesso suonavano come supereroi (o supercriminali) - pensa a Method Man, Red Man, Big Punisher ... Avere una persona più grande della vita con un nome che corrispondeva era un prerequisito per un contratto discografico o per fare un ronzio in l'industria.

Fu in questo clima che mi incontrai Talib Vero , un rapper di Brooklyn che usava il suo nome e creava musica che riecheggiava la Brooklyn in cui era cresciuto, piena di riferimenti letterari, grandi idee spirituali e politica rivoluzionaria nera. La nostra relazione è iniziata con il single Fortificato dal vivo ed è cresciuto fino a includere album di Black Star, Reflection Eternal e Kweli come artista solista. Ogni album un classico.



Durante quel periodo, ci siamo divertiti molto, ma abbiamo anche avuto seri litigi e disaccordi, come spesso accade a un artista e a un'etichetta discografica. Nonostante tutto, siamo rimasti amici, qualcosa di molto più raro. Sono per sempre legato all'eredità di Rawkus e ringrazio il mio amico Talib Kweli per avermi permesso di coglierne il significato sia attraverso il suo Partito Popolare podcast, su cui collaboriamo, e ora attraverso il suo libro Vibrate più in alto: una storia rap .

***

Kweli, voglio dirti che il tuo libro è incredibile. E l'ho consigliato e inviato ad amici e fan dell'hip-hop. Ma oltre a questo, mi ricorda i libri che amo che sono davvero delle guide su come vivere una vita curiosa e creativa. E in molti modi, è un libro sul mettersi in situazioni di vita che ti aprono davvero al tuo pieno potenziale. Quanto di questo era il tuo obiettivo?

Non mi ero accorto che potevi mettere anche il mio libro nella sezione di autoaiuto.

Voglio dire, penso che tu possa metterne qualsiasi - consiglio ottimi libri sui musicisti a chiunque stia cercando di migliorare la propria vita perché penso che si tratti di raggiungere il tuo potenziale creativo.

Sì sono d'accordo. Penso che sia stato un sottoprodotto - un sottoprodotto non intenzionale ma eccezionale - della scrittura di questo libro. Non era mia intenzione. Voglio dire, certamente, è mia intenzione ispirare le persone a vivere i propri sogni e ad essere il meglio di sé. Questa è l'intenzione di ogni persona creativa e ottimista. Ma la mia intenzione era davvero più egoistica di così. volevo dire mio storia. E non lo so, forse egoista non è la parola giusta, perché se si trattasse solo di raccontare la mia storia, non ci sarebbero altre cose tranne che questo è successo, poi è successo quello e poi, questo è accaduto. È stato molto intenzionale per me aggiungere commenti sociali, aggiungere contesto.

La cosa più intenzionale che ho fatto è stata davvero ottenere i retroscena dietro Park Slope, dietro i miei genitori e i miei nonni, dietro Dilla, Madlib, persone del genere. Ero molto intenzionato a fare in modo che la mia storia fosse la storia di tutti coloro che mi hanno aiutato a vivere questa vita.

Per gentile concessione di Talib True

Talib Kweli si esibisce alla Nkiru Books, a Brooklyn.

Penso che quando si tratta di storie di rap, tutti conosciamo la storia del rapinatore di strada diventato una star del rap - i Jay-Z, i Biggies, 50 anni - ma la storia che hai appena descritto un momento fa, è il tuo storia unica, ma sento che stai anche sostenendo, proprio come Kanye aveva una nuova storia da raccontare, che c'è spazio nell'hip-hop per più tipi di storie.

Penso che tu abbia centrato il punto. Ed è per questo che l'ho chiamato Vibrate più in alto: una storia rap . Perché è sicuramente una storia sull'hip-hop, è una storia sul rap, ma inizia parlando di quanto sono nerd, e questo è molto apposta. Sta dicendo, guarda, l'hip-hop è così bello, il rap è così bello, vario e grande che ha spazio per tutte queste storie. E spesso ci sono così tanti fan dell'hip-hop che sono voyeuristi o capiscono solo accademicamente un 50 cent o un Lil Durk. O sei voyeurista e lo stai feticizzando o capisci che sono il dolore, le circostanze e la povertà a creare artisti che fanno quel tipo di musica. Ma in ogni caso, ci sono molti, molti fan del rap che sono neri. Indipendentemente dalla razza, ma in particolare quando parli di come le persone feticizzano il trauma del ghetto, stanno parlando di ragazzini neri, non stanno proprio parlando di Otto miglia quando lo dicono. E così quando parli di questo, ci sono molti ragazzi neri che sono poveri e vivono nel 'cappuccio', ma non hanno quell'esperienza.

Ci sono molti ragazzi neri che non sono poveri, non vivono nel quartiere, ma amano ancora l'hip-hop. E io sono sicuramente qualcuno, vengo da educatori. Non vengo da persone ricche. Uno dei peggiori stereotipi là fuori è qualcosa che viene spesso lanciato a me e alla mia famiglia è che in qualche modo se la tua gente è istruita sei automaticamente ricco. E quindi è qualcosa che volevo davvero ... non l'ho affrontato direttamente, ma penso che sia implicito nel libro che Guarda, vengo dagli educatori. Vengo da persone che non sono delinquenti o duri o gangster, ma questa è ancora un'esperienza molto nera e questa è ancora un'esperienza molto operaia di persone che non avevano niente.

Hai detto che è Vibrate più in alto: una storia rap , e penso che la parte della storia del rap sia davvero chiara. Ma parliamo un attimo di vibrazione. Il libro è anche un po' una guida didattica e una definizione dell'atmosfera, il potere dell'atmosfera. Allora perché è importante per una persona normale - non una star del rap, non un musicista - che qualcuno capisca il potere dell'atmosfera?

Hai detto che la mia storia è unica, vero? Bene, la mia storia rap unica è l'idea di elevare ... è incentrata sull'aumento della coscienza. E senza nemmeno rendermene conto, mentre leggevo il libro io stesso, dico più spesso di quanto intendessi quanto l'hip-hop per me mi ha ricordato il movimento artistico di liberazione nero, e quanto ero connesso alla coscienza, e come era un tale punto focale. Non mi sono reso conto fino a quando non ho riletto nel libro quanto fosse il mio obiettivo. E poi leggere alcune delle recensioni. Leggendo alcune delle recensioni, la gente se ne è accorta. Questo è ciò che mi ha fatto rileggere il libro, le persone hanno colto il fatto di Ok, questo è stato davvero un focus singolare.

testi radical tyler il creatore

Questo è davvero ciò che pensavo fosse l'hip-hop. Quando ero al liceo, nella mia fase più impressionabile, i migliori rapper erano KRS-One, Brother J, Rakim e Chuck D. E quindi ero tipo, beh, per essere il migliore questo è quello che devi fare. Devi aumentare la coscienza. Ed è proprio di questo che si tratta Vibrate Higher, elevare la coscienza. Per quanto riguarda ciò che chiameremmo una persona normale, perché non credo che nessuno sia normale... beh, in realtà ci devono essere alcune persone normali, ma non è con chi abbiamo a che fare qui. Abbiamo a che fare con persone eccezionali. La cosa che tutti noi dobbiamo fare è curare la nostra playlist ed essere consumatori consapevoli. Non possiamo pretendere che gli artisti siano consapevoli quando non stiamo vivendo secondo quegli stessi standard. Ho bisogno di essere cosciente come te e tu devi essere cosciente come me se stiamo avendo questa conversazione sulla coscienza.

È gratificante - lo senti come essere umano - quando tocchi un certo livello di vibrazione. E percepisci inconsciamente quando hai fatto qualcosa per sollevarlo, credo.

Sì, voglio dire che hai ragione nel dire che c'è una ricompensa. Ci sono endorfine. Aiutare le persone, elevare la coscienza, e aggiungere alla conoscenza, e acquisire conoscenza, e tutte quelle cose fanno sentire bene. E penso che qualunque sia la spiritualità in cui credi, qualunque sia la scienza in cui credi, ha senso che si senta bene. Ha senso che la compassione si senta bene. Sono convinto che il lavoro numero uno dell'essere umano al mondo sia quello di acquisire e diffondere conoscenza, e che dovremmo trascorrere tutta la nostra vita cercando di farlo. Ed è proprio per questo che siamo qui... perché è così che eleviamo l'intera coscienza di un popolo. E noi veniamo da questa terra, quindi le persone sono collegate alla terra.

Alziamo la coscienza delle persone, salviamo la terra.

Passerò a qualcosa che mi hai appena ricordato che penso sia un sottotema nel libro, e l'ho visto in prima persona: hai uno stretto rapporto con gli MC che hanno una pratica religiosa tradizionale. E ho avuto un senso come lettore, è stato interessante per me riflettere sulle tue relazioni e leggere su di loro, ho sentito che c'è una parte di te che potrebbe anche essere invidiosa di come avere una pratica religiosa può aiutare a elevare quell'atmosfera ed elevare quella creatività. È qualcosa a cui pensi?

Questa domanda colpisce al cuore del mio viaggio spirituale della musica. Invidioso, penso, sarebbe la parola sbagliata, ma apprezzo decisamente come avere una disciplina spirituale dia un punto focale, in particolare l'Islam. Ecco perché ho così tanti amici musulmani, credo. Inoltre, i miei genitori mi hanno dato un nome musulmano, quindi attiro i musulmani, ma non l'ho mai fatto stato un musulmano. Sono cresciuto come cristiano e ci ho rinunciato, quindi non mi considero ascritto a nessuna religione in particolare. Ma molte delle pratiche dell'Islam – i suoi meccanismi – sono un ottimo contenitore per ricevere informazioni, credo. E lo apprezzo. Apprezzo molto quella disciplina. Apprezzo molto la disciplina, essere in un gruppo con Yasiin Bey e vedere come il tentativo di essere un buon musulmano lo ha reso una persona migliore, per me è stato impressionante.

Apprezzo molto le persone che intraprendono questo viaggio. Penso che non tutto sia per tutti, e penso di poter ottenere molto senza ascrivere a una certa religione. La gente, perché sono in grado di vedere qual è il bene in certe pratiche, alcune persone mi rivendicano a volte. Saranno come, tu musulmano. Tu cristiano. Non ho problemi con quello. È come il modo in cui vedo il mondo online, riconosco le parti negative. Non sto affrontando il dogma o nessuna delle mitologie delle storie, tutte le parabole, non sto parlando di niente di tutto questo. Sto solo parlando della compassione. Quella roba, se qualcuna di quella roba si allinea con i tuoi principi, allora così sia.

Mel D. Cole, per gentile concessione di Talib Kweli

Talib Kweli e Yasiin Bey nel backstage prima di un concerto dei Black Star.

Ho trovato molto interessanti le parti del libro in cui hai parlato di MC religiosi. Ed è stato interessante che la tua dieta musicale provenisse da molti MC che abbracciavano una pratica religiosa tradizionale e tuttavia non l'hai fatto. E poi hai anche collaborato con uno.

Yasiin [ Bey, precedentemente Mos Def ] mi ha dato un libro. Posso dirtelo... Oh, Gesù, ho dimenticato il nome di questo libro, ma l'ho citato nei miei testi. Come si chiama il libro? Comunque, c'è molto sul modo in cui gli studiosi musulmani e gli studiosi islamici analizzano certe cose, penso che sia molto bello e magistrale. E penso al modo in cui le persone a cui penso davvero, cercano davvero di vivere con i principi, non con la frangia, perché la frangia di qualsiasi cosa è sempre un problema. Estremisti di qualsiasi religione, è sempre... Ma le persone in particolare tra i miei amici musulmani, quelli che cercano di vivere secondo il modo in cui giuravano di vivere, li ho visti fare cose fantastiche e belle.

Passerò dalla mia domanda davvero profonda e ponderata sul libro, alla mia domanda meno profonda sul libro. Quindi, ho sentito Method Man parlare di prendere i funghi negli anni novanta, e nel tuo libro c'era una scena di funghi piuttosto lunga. Quindi, quello che tutti noi vogliamo sapere è: i funghi erano una parte molto più grande di quanto pensiamo nell'hip-hop degli anni novanta?

La mia ipotesi sarebbe che i funghi fossero un privilegio. Era come la coca prima del crack. Direi che è vero perché le mie prime esperienze con i funghi sono state in collegio. Sono andato in collegio con ragazzi bianchi ricchi. E poi mentre ero in tour con i rapper.

Altri rapper prendevano i funghi?

Non voglio far saltare in aria nessuno, ma l'ho preso da altri... No. Non era la maggior parte delle persone, non era la maggior parte dei rapper che avevo intorno, solo alcuni selezionati. Penso che i funghi siano diventati più popolari nel corso degli anni. Penso che funga, a questo punto, la maggior parte delle persone che conosco che fumano erba almeno microdose.

Si. In generale, l'hip-hop è diventato più psichedelico nel corso degli anni.

come contornare gli addominali?

Sono d'accordo.

Ma negli anni novanta, mi sento come se quel livello di psichedelia non fosse davvero presente.

Sento che dovevi essere in tour con i rapper. O dovevi essere in tournée con i rapper o con i ragazzini bianchi, ad essere onesto con te. Non ricordo che nessuno a Brooklyn a quel punto fosse davvero interessato ai funghi. Ora di tutti sui funghi.

Questo in realtà mi porta alla mia prossima domanda. Hai menzionato il tour con i rapper e il fatto di stare con i bambini bianchi - Il tuo libro mi ricorda molto il libro dei Beastie Boys, per il quale hai effettivamente fatto un segmento dell'audiolibro.

Si. Ho fatto un tour con i Beastie Boys e ho fatto l'audiolibro per i Beastie Boys, tutto si collega.

Complesso/Uso Equo

E penso che la parte sottostante del libro dei Beastie Boys, per me, fosse che avevano questa incredibile capacità di mettersi sempre nella giusta situazione. È come se si fossero davvero voluti solo volendo sempre uscire e trovare la cosa bella. ho notato in Vibra più in alto che ti riferivi spesso a situazioni sorprendenti come ispirazione divina. Ma quanto attribuisci effettivamente questo all'ispirazione divina contro la fortuna, o in realtà solo il risultato di tutto il duro lavoro che hai messo nel metterti nella giusta situazione?

La signora Miller, la signora Adelaide Miller, proprietaria della libreria Nkiru Books... Era membro di una chiesa chiamata Unitarian Church, e sopra la porta della Nkiru aveva un adesivo. Era come un piccolo poster. Immagino che sarebbe un meme al giorno d'oggi, ma era un piccolo adesivo e diceva, sto parafrasando qui, ma diceva: Le uniche mani con cui Dio deve lavorare sono queste. E poi c'era l'immagine di alcune mani, alcune mani umane. Mi è sempre rimasto impresso, perché era come, se davvero... immagino che abbia detto che la Bibbia è... non so se viene dalla Bibbia - la fede non è nulla senza le opere. Se sei seduto lì in ginocchio, pregando come, Dio, per favore aiutami, per favore aiutami, non è così che funziona l'ispirazione divina. Funziona quando ti alzi e esci e ti fai coinvolgere e fai il lavoro. E poi quando fai quel lavoro, l'universo... Quando metti quel lavoro là fuori, l'universo ti restituisce l'amore ei favori.

E voglio essere chiaro perché non voglio che le persone pensino che sto predicando come una vecchia religione del tempo degli schiavi, tipo, oh, dovresti lavorare per tutto oggi e poi prendi i tuoi dolci in paradiso. No. Dovremmo prendere i nostri soli dessert in questo momento. Devi ancora combattere per ogni dollaro che guadagni, e devi ancora combattere per il tuo rispetto e tutto il resto. Ma il modo in cui faccio accadere le cose è che tutto si collega a tutto. Tutto si collega anche al fatto che sono stato influenzato dalla Five-Percent Nation. Il modo in cui faccio accadere le cose è facendole accadere. Ed è perché Dio è figlio dell'uomo. Voglio dire, i cristiani dicono che Gesù è il figlio dell'uomo e di Dio. Questo perché dicono che Dio è l'uomo e l'uomo è Dio. È come la canzone dei gemelli, cantanti gospel, dove sono come, vedo il Dio in te.

Questo è quello che dico sempre alle persone. Vedo il Dio in te. Viene tutto da te. Tutti abbiamo il potenziale, il potere, per farlo. Il primo posto in cui devi cercare Dio è guardare dentro te stesso. È la stessa cosa.

Costruire il proprio destino. Questa è la connessione Beastie-Kweli, nella mia mente.

Erano al di fuori della cultura in modi che non avrei mai potuto immaginare di essere. A quei tempi, era molto più giù per la cultura del diritto. Se partecipavi solo all'hip-hop, l'hip-hop era sempre molto accogliente. L'hip-hop è sempre stato molto accogliente con persone di ogni razza, credo e colore, e da qualunque parte tu provenga. Fintanto che lo mantenevi reale, ed eri giù, eri puro riguardo ai tuoi interessi.

E i Beastie Boys lo erano sicuramente. Erano sicuramente rispettati e abbracciati dalla comunità, ma sicuramente provenivano da fuori della comunità. E io, venendo da dove venivo in quel momento, all'epoca l'hip-hop non era così grande come lo è ora. Ed era in gran parte una cosa del centro città di persone che vivevano in quartieri più poveri. La mia vicinanza all'hip-hop era, per me, in qualche modo, probabilmente simile alla vicinanza dei Beastie Boys all'hip-hop. Ero un estraneo, fino a un certo punto. E quindi il modo in cui mi sono avvicinato è stato... non si trattava di essere un voyeur e non si trattava di essere un turista. E non si trattava di nessun Joseph Conrad, Cuore di tenebra merda.

Ma è stato sicuramente come Yo, per me partecipare a questa cultura ed essere autentico con essa. Beh, dannazione, devo fare Tutti di esso. Devo vedere tutto. Ho avuto modo di leggere il retro di ogni copertina dell'album. Devo andare a tutte le feste di ogni volantino in tutto l'hip-hop. Ero il ragazzo sul treno che i ragazzi salirebbero sul treno e mi guardavano come, Yo, yo, ti piace l'hip-hop? Sono tipo, sì. E poi mi davano un mixtape o mi davano un volantino per qualcosa e io ascoltavo o andavo allo spettacolo.

Parli molto di privilegio. Una delle cose del libro che amo davvero è il privilegio di avere grandi amici. E JuJu, Rubix e [ John ] Forté — Ho anche avuto il privilegio di conoscerli. Voglio dire, quello che hanno portato nella tua vita è così incredibile.

È davvero. E non può essere quantificato.

Voglio dire, direi, se non conoscessi i tuoi amici e leggessi quel libro, sarei molto geloso. Penserei, Dio, vorrei avere amici così. Vai a prendere degli amici, gente.

So che sono grandi amici perché ho scritto di loro in quel modo. Ma solo sentirtelo dire in quel modo, dopo aver letto il libro ed è tutto scritto, mi fa ancora più piacere, Wow, hai ragione. Ho un po' di cazzo grande gli amici.

Uno dei momenti speciali in entrambe le nostre vite a cui ti riferivi come sembrava un'ispirazione divina è stato quando Mos [ Yasiin Bey ] ha detto, Ehi, ho un nome per questo gruppo [ Stella nera ]. È stato divertente ricordare quel momento perché lo ricordo così bene. E suppongo che potremmo attribuire molte cose a quel momento, ma entrambi avete lavorato così tanto nello sviluppo delle vostre carriere. Mi ero impegnato per cercare di costruire un'etichetta, ma suppongo che avrebbe potuto essere divino.

Si Credo di si. E se le stelle si allineano, siamo nel posto giusto al momento giusto, penso che tutto ciò sia divino. Penso... voglio dire, c'è una scienza che possiamo scomporre e che potrebbe dirci perché è successo?

Non lo so.

E io amo la scienza.

Voglio dire, suppongo che sia tutto casuale nello schema dell'universo, ma sì.

perché alla gente piace bjork?

Mi sembra semplicemente divino. Sembra divinamente ispirato.

Sono d'accordo. Quindi, parlando di Black Star, penso che un altro tema che mi è piaciuto molto nel suo libro e al quale ho prestato molta attenzione, è stato il tuo punto di vista sulla collaborazione, ma non solo la collaborazione, l'arte del compromesso. Mi sono davvero piaciute le parti in cui hai parlato della creazione di un album con Hi-Tek e di come avevi approcci diversi, di come Yasiin avesse approcci diversi al fare affari. Mi sono anche piaciute le parti in cui hai parlato di come navigare nella tua vita con dirigenti e manager. Direi dal punto di vista di un lettore, astraendomi per un momento, che mi è sembrato che tu abbia avuto un'esperienza davvero positiva quando si trattava di collaborazione e compromesso. Ti senti così?

Io faccio. Per me personalmente, non sarei quello che sono senza quello. Non avevo la sicurezza o il tipo di... forse è solo la sicurezza di fare le cose da solo, da solo. Stavo lavorando con Hi-Tek e lavorando con Yasiin e lavorando... imparando e lavorando... imparando da loro, lavorando con loro. È solo per me, ciò che mi rende drogato è lo stufato. Lo stufato a cui ho partecipato quando sono andato a Washington Square Park. Quando sono andato al Lyricist Lounge, facendo rime insieme a Wordsworth e Punchline e AI Skills e Jean Grae e Supernatural e John Forte e tutto il resto, senza quello, questo non accade. Quando guardi i gatti jazz, stavano già pubblicando più album all'anno, tutti solo collaborando. E questo era un po' lo spirito con cui abbiamo fatto Black Star.

Ma da lettore Kweli dirò che all'inizio non ti sembrava ovvio. Sembrava che dovessi imparare a collaborare con Hi-Tek. Hai dovuto imparare -

Non dovevo imparare che era necessario collaborare, dovevo imparare come per farlo. Sapevo che aveva senso stare in un gruppo con Hi-Tek. Sapevo che era la cosa giusta da fare. Sapevo che era la cosa giusta essere in un gruppo con Yasiin Bey. Ma in termini di come ho creato l'arte, ho dovuto imparare e come ho comunicato come una persona umana adulta, ecco di cosa si tratta. Penso che valga per qualsiasi cosa. Sto solo lavorando in un cubicolo accanto a qualcuno con cui non sei sempre d'accordo. Ma voglio sottolineare che, anche nei miei album da solista, mi piace assicurarmi che le persone vengano accreditate correttamente. Mi piace dire che questo era... scrivere e parlare delle persone con cui collaboro. Io davvero... anche quando c'è solo il mio nome sulla copertina è comunque una grande collaborazione.

Mel D. Cole, per gentile concessione di Talib Kweli

Talib Kweli e Yasiin Bey con l'attore Michael Rapaport.

L'ho sempre sentito da te, al cento per cento. Mi permetta di rivolgerle questa domanda. Una delle cose che quando le persone mi chiedono consigli su come essere il prossimo Talib Kweli o il prossimo Yasiin Bey o il prossimo Pharoahe Monch o altro, dico sempre che si tratta della giusta miscela di audacia ed esecuzione. Mi è piaciuto molto il tuo capitolo su Kanye perché penso che tu abbia fatto un ottimo lavoro nell'illustrare quel concetto, che aveva un'incredibile audacia, eppure aveva tutta l'esecuzione del mondo per confermarlo. Affinché un artista abbia successo, se dovessi sceglierne solo uno, audacia o esecuzione, cosa pensi sia più importante?

Penso l'esecuzione.

Non pensavo che avresti detto questo.

Veramente?

Si. Ho pensato in base a come sei rimasto così colpito dall'audacia di Kanye...

Beh, conosco un sacco di audaci figli di puttana, ma hanno un'esecuzione terribile.

Destra. Anche io.

Mi ritrovo a dirlo molto. L'audacia.

Dove ti collochi quando si tratta dell'equilibrio tra audacia ed esecuzione?

Penso di mettermi esattamente tra Madlib e Jay-Z.

Adoro quella risposta. Questa è un'ottima risposta. Una delle cose che ho ottenuto anche dal libro è stata questa... hai menzionato la parola operai quando abbiamo iniziato a parlare. E penso che questo arrivi davvero - questo senso che c'è un certo livello di orgoglio nell'essere un musicista dai colletti blu in tournée. Arriva con le cose, arriva con alcuni aspetti negativi e alcune cose che sono state difficili per te e forse alcuni rimpianti della vita, ma molto orgoglio di essere un MC della classe operaia. Cosa vuoi che i lettori del tuo libro traggano dal concetto di essere un MC della classe operaia o un MC operaio?

sposato con bambini parodia porno

Voglio che le persone capiscano che usare il mio vero nome è deliberato e io... il modo in cui mi comporto, il modo in cui mi sono vestito, il modo in cui... anche il fatto che, nel bene e nel male, il modo in cui impegnarsi sui social. Il fatto che io sia una delle uniche persone che lo è, ti parlerò a prescindere. Se mi dici qualcosa di carino, io sarò gentile. Se dici qualcosa di non carino con me, non sarò gentile. E che le persone siano d'accordo o meno con questo, deriva sicuramente da un'etica reale, nella mia mente, della classe operaia.

Che non sono separato dalle persone. Sono proprio qui con te.

Con la gente.

E se dobbiamo essere in prima linea, allora sarò in prima linea. Ed è anche solo un ringraziamento a tutti gli altri MC che vedo on the road, a El Da Sensei, a Jeru the Damaja, a Big Krit, a David Banner, capisci cosa sto dicendo? A persone che sono viste come icone o persone che hanno contribuito notevolmente al mestiere. E io sono qui per strada e vedo queste persone lavorare. E so cos'è, ma è come se so che vita stanno vivendo. E lo so perché tutti a un certo punto della nostra vita, siamo stati in televisione o in un film o in qualcosa, che la gente pensa che una volta che attraversi quella porta, che per sempre non hai bollette. Che avrai sempre soldi. Solo perché hai raggiunto un grado di celebrità. E sicuramente non è quello. Solo perché mi hai visto in TV un paio di volte, solo perché Kanye o Jay Z hanno detto il mio nome, non significa che tutte le mie bollette siano pagate. E soprattutto per chi fa musica consapevole. Ho fatto la scelta di fare musica che, tradizionalmente, non è stata redditizia.

Ho fatto questa scelta perché fare soldi non è mai stato la cosa giusta. Non faccio musica per fare soldi. Ma io fare eseguire musica per guadagnarsi da vivere. E man mano che invecchio e divento più uomo, ho imparato a diversificare un po'. E al punto in cui non dipendo dalla vendita di dischi rap per fare soldi. Se dovessi dipendere da questo, i miei figli morirebbero di fame. Ma il rap, l'hip-hop è stato buono con me, è stato molto buono con me e i fan sono stati buoni con me. E così tante persone si sono collegate a quello che ho detto, sostenendo la mia visione, che sono molto fortunato a vivere una vita molto più confortevole della maggior parte delle persone.

Solo un momento fa, stavi parlando di diversi MC a cui vuoi mostrare rispetto. E penso che il libro, in tanti modi, fosse una lettera d'amore per gli MC. E un grazie agli MC. E quando penso alle origini di Partito Popolare e la ragione per cui sapevo che sarebbe stato un successo immediato, è per la passione che hai e il rispetto che hai per gli MC.

Mi ricorda come si sente Seinfeld riguardo ai comici.

Wow, questo è un elogio pesante. Amo e rispetto il modo in cui Seinfeld si sente nei confronti dei comici.

Vedi quel confronto?

Io faccio. Penso che sia molto accurato e... Sì, penso che sia molto accurato. Quando ho fatto per la prima volta una canzone con i The Roots, ero in Double Trouble e sono stato portato via. E un paio di anni dopo, mi è stato chiesto di partecipare due volte allo stesso album dei Roots [ frenologia, 2002 ]. Quando ho sviluppato per la prima volta una relazione con Black Thought, conoscevo già un po' Questlove. Ma non conoscevo Black Thought in quel modo. Ed eravamo solo io e lui in uno studio. E lui mi ha detto, era tipo, sì, ho sentito quel verso. Non sapevo chi fossi. Non sapevo nulla di Black Star. Ero proprio come, Yo, non penso che i versi funzionino per questa canzone. Ma poi ha detto, poi ti ho prestato attenzione. E ha detto: Tutti questi altri MC hanno tutte queste altre cose in corso. Tutti vogliono avere un contratto di sponsorizzazione o un film o qualunque cosa sia e tu eri concentrato solo sull'MCing. E lui disse: Ecco perché voglio fare musica con te. Perché ho solo MC per altri MC.

Non dimenticherò mai che lo disse. Mi ha colpito.

Quindi, oltre al consiglio di Leggi il mio libro - ma consiglierei davvero alle persone di leggerlo - quali sono alcune parole di saggezza che hai per aspiranti creatori, artisti e imprenditori?

Scrivilo.

La loro storia di vita?

Scrivilo, racconta la tua storia. Se non vuoi scrivere un libro, fai un podcast sulla tua vita. Se non vuoi farlo, crea una graphic novel o un fumetto. Fai qualcosa, scrivilo.

E concentrati più sull'esecuzione che sull'audacia.

Non darò questo consiglio. Mi stai chiedendo se dovessi scegliere. Non voglio, non credo che nessuno debba scegliere.

Va bene. Abbastanza giusto. Quindi ecco la mia ultima domanda, in modo da non avere l'intervista stampata più lunga della storia. Quindi voglio dire che ci sono risultati che non sono nemmeno nel tuo libro. Ci sono risultati di cui sono a conoscenza. Ci sono risultati che hai avuto di recente. I risultati nel tuo libro sono sufficienti per essere più che impressionanti. E sommare il tutto è davvero pazzesco. E dovresti essere molto orgoglioso di te stesso. Sono molto orgoglioso di essere tuo amico.

Grazie, sono orgoglioso di essere anche tuo amico.

bambini incorporati dove sono ora?

Grazie amico. Con tutto ciò, c'è qualcos'altro che vuoi fare? E qualcuno di questi obiettivi creativi coinvolge un altro album dei Black Star?

C'è molto che voglio fare. Voglio dire, se ci fai caso, l'ultimo capitolo del libro si chiamava l'inizio. Questo perché ho appena iniziato e c'è sicuramente un album dei Black Star, sicuramente prodotto da Madlib. È decisamente più vicino a vedere la luce del giorno di quanto non sia mai stato prima. Ecco dove siamo.

Quindi non sei solo volare su jet privati ​​con Madlib , stai davvero finendo questo disco?

Voglio dire, dobbiamo andare in giro per fare bene l'album.

Madlib viaggia in altro modo oltre al jet privato e alla Rolls Royce?

Non ho intenzione di sottoporre Madlib agli aeroporti durante il blocco, Jarret. Madlib è un maledetto tesoro nazionale.

Macmillan