Rhuigi Villaseñor di Rhude sta reinventando lo streetwear di lusso per l'era moderna

Rhuigi Villaseñor di Rhude sta reinventando lo streetwear di lusso per l'era moderna

Devi mettere il tuo cuore nelle cose che ami o saremmo solo produrre prodotti. Penso a Rhude come a una famiglia e voglio che tutti si sentano vicini al marchio quanto me.

Puoi imparare molto su Rhuigi Villaseñor, il giovane designer al centro di Rhude , guardando al lavoro che ha prodotto dalla fondazione del marchio nel 2013. Alimentato da poco più di un sogno e dal desiderio di infondere al mondo dello streetwear pezzi senza tempo e duraturi che sfoca la linea tra abbigliamento di lusso e prêt-à-porter, Villaseñor è riuscito a portare il suo marchio da un'idea grezza a uno dei marchi di moda più caldi e amati della scena. In questi giorni, il marchio ottiene una seria celebrità, cullato da artisti del calibro di Michael B. Jordan, Justin Bieber, Nick Jonas, Kendrick Lamar, LeBron James, Kelly Oubre Jr e persino Ellen DeGeneres.



Parte del fascino follemente ampio di Rhude deriva dal fatto che, a differenza di altri marchi di streetwear, Villaseñor non è tanto interessato alle tendenze del giorno, ma piuttosto a dove si trova la sua testa in un dato momento. Segue la sua bussola.

Il mio obiettivo quando progetto non è creare barriere o distinzioni, ma opportunità di libertà di espressione, dice Villaseñor. Rhude offre qualcosa per tutti, indipendentemente dal genere o dallo stile e penso che la gente lo apprezzi.

Questo non è solo un discorso di marca. Dal salto, il designer ha avuto Rhude in uno stato di continua evoluzione. È passato da un'etichetta di t-shirt a una casa di design in piena regola, con di tutto, dai vestiti all'avanguardia ai mobili di livello superiore.

Sam Massey

Ora, Rhude sta dando il via al 2021 con il lancio del loro più recente Collezione Autunno/Inverno — con capi ispirati alle corse di Formula Uno realizzati in collaborazione con McLaren Racing e il debutto della prima linea di abbigliamento femminile di Villaseñor. Ci siamo incontrati con lo stilista poco prima del lancio per parlare di come la sua educazione abbia ispirato il marchio, come Rhude continuerà ad evolversi nell'anno a venire e cosa spera di vedere cambiare nel mondo della moda mentre entriamo in un nuovo decennio di abbigliamento di strada.

***

Los Angeles è un luogo così caldo per i grandi streetwear e le etichette di design in questo momento, cosa pensi della città che sta determinando una concentrazione così alta di grandi designer?

La cultura di Los Angeles è diversa da qualsiasi altra cosa al mondo, c'è un tale mix di creativi - dalle celebrità agli artisti - e in qualche modo funziona tutto. Per me, trovo tale ispirazione nella natura e nell'atmosfera che offre LA. Non c'è davvero un'altra città che ho visitato che offra tanto quanto Los Angeles.

Sin dagli inizi di Rhude, il marchio si è ampliato offrendo scarpe da ginnastica, mobili e ora una collezione incentrata sull'abbigliamento femminile. C'è qualcosa che non ti interessa progettare? Qual è il prodotto Rhude dei tuoi sogni?

Non voglio mai limitare le mie capacità di progettazione o il futuro del marchio. Ogni stagione lavoro per superare i limiti e i miei limiti personali. voglio provare tutto. Ci sono così tante cose che aspettano solo di essere portate in vita e continuerò a impegnarmi per portare qualcosa di nuovo e fresco ogni anno.

uccidere il programma televisivo di gestione del modello

Non c'è davvero alcun limite con Rhude.

Foto per gentile concessione di Rhude

Cosa ti ha spinto ad espanderti nel mondo dei mobili di design?

I mobili non sono molto diversi dai vestiti: stai ancora creando un pezzo che alla fine sarà molto personale per qualcuno. Quando progetto penso già alla persona per cui progetto. Che macchina stanno guidando? Dove trovano conforto? Qual è la loro estetica? Allora perché non fare un passo avanti e creare mobili per questa persona.

Molti dei design di Rhude sono radicati nell'iconografia americana classica e ho letto che hai studiato brevemente storia dell'arte, in che modo questo influenza l'estetica del marchio e cosa trovi così risonante del passato?

Tutto ciò che ho imparato in qualche modo va nell'estetica di Rhude. Il marchio è una continuazione del mio viaggio, una fusione delle culture che danno forma a chi sono. L'iconografia americana gioca un ruolo enorme nel design di Rhude perché è importante rendere omaggio e celebrare il passato.

Quando progetto, scopro che attingo spesso al passato, sia ciò che mi è stato insegnato in modo classico sia la mia storia personale, per trarre ispirazione. All'interno di ciò, ci sono alcuni simboli che mi risaltano.

Foto per gentile concessione di Rhude

Ho letto che dopo esserti trasferito da Manila a Los Angeles all'età di nove anni hai imparato l'inglese guardando il basket e immergendoti nella cultura di Los Angeles. In che modo quell'esperienza ha influenzato Rhude?

Puoi trovare riferimenti al basket e a molti altri sport americani in tutto il marchio. Quando stavo crescendo, queste sono le cose che mi hanno presentato e da cui sono stato subito ossessionato. Con lo sport, non è solo quello che indossano mentre giocano, ma anche prima e dopo la partita. Il basket in particolare, secondo me, è uno di quegli sport che consente ai giocatori di avere il proprio stile dentro e fuori dal campo, attraverso le abilità che hanno padroneggiato e la loro sportività.

Questa idea di vestirsi per questa occasione è decisamente radicata nel marchio Rhude.

Foto per gentile concessione di Rhude

Secondo me, Rhude sta ridefinendo l'aspetto dell'abbigliamento di lusso in tempo reale. Cosa vuoi vedere mentre entriamo in questo prossimo decennio di moda?

Con tutto quello che è successo quest'anno, la parola lusso per quanto riguarda la moda è cambiata. Il mio obiettivo è sempre stato quello di creare una nuova visione della moda di lusso e basandomi sulle mie radici nel design streetwear, sento di aver formato questo tipo di nuovo genere per la moda. Quindi la mia speranza per il futuro è che noi, come creativi, iniziamo a creare pezzi senza tempo che siano innovativi ma anche pratici.

Per il prossimo decennio della moda, voglio che i marchi si concentrino davvero sulle esigenze del consumatore. Siamo in un momento della nostra vita in cui i bisogni superano i desideri temporanei. I pezzi dovrebbero essere senza tempo e parlare al consumatore ora. La maggior parte lavora da casa, quindi che aspetto ha il nuovo abito e come possiamo creare un prodotto funzionale per la nostra situazione attuale? Quali sono le cose che possiamo aspettarci nella prossima era e cosa possiamo creare ora da portare con noi?

Nel 2020 ti sei collegato a Courvoisier Cognac e alla National Urban League e hai parlato allo Small Business Entrepreneurship Summit. Come si è formata questa partnership e quale intuizione hai portato?

Senza dubbio, quest'anno è stato duro per tutti, ma i proprietari di piccole imprese di minoranza sono stati i più colpiti dal COVID. Courvoisier ha riconosciuto che questa comunità aveva bisogno di aiuto e ha collaborato con la National Urban League per fornire supporto direttamente a coloro che ne hanno più bisogno. Courvoisier è un marchio che valorizza l'azione e questo è molto importante per me quando scelgo un partner.

Courvoisier ha dato il via alla partnership sponsorizzando lo Small Business Entrepreneurship Summit della National Urban League, e io ho partecipato come relatrice a una tavola rotonda sull'importanza di invertire le strategie di marketing e social media durante COVID per navigare in una nuova realtà aziendale. È stata un'esperienza davvero umiliante per me perché sono stato in grado di condividere le sfide che ho dovuto affrontare durante la costruzione e la crescita di Rhude e come abbiamo dovuto adattarci come tutti gli altri quest'anno. Ho anche parlato di quanto sia importante avere passione per quello che fai e rimanere fedele alla tua visione di creatore e imprenditore: questo è stato il mio principio guida negli ultimi anni.

Sam Massey

Metti molto della tua personalità, dei tuoi conflitti e delle tue difficoltà in Rhude, più di altri giovani designer con cui ho parlato. Perché ritieni che la moda sia per te un mezzo espressivo così potente e quali sono i punti di forza che hai trovato avvicinandoti alla moda come forma d'arte più che come bene di consumo?

Il marchio Rhude è un'estensione della mia storia personale e molto di ciò che disegno deriva dal mio passato e dalla mescolanza delle culture che ho vissuto. Devi mettere il tuo cuore nelle cose che ami o saremmo solo produrre prodotti.

Penso a Rhude come a una famiglia e voglio che tutti si sentano vicini al marchio quanto me.

Cosa possiamo aspettarci da Rhude nel 2021?

L'anno scorso è stata sicuramente un'esperienza di apprendimento e di crescita per il team di Rhude e penso che sarà visibile nelle collezioni a venire. Stiamo imparando a essere più consapevoli della nostra impronta ambientale mentre continuiamo a produrre e a cambiare marcia poiché la necessità di comfort nell'abbigliamento è sempre più richiesta.

pezzo della falesia aggro

Sam Massey