'Bottino per Biden': Tana Mongeau offre nudi gratuiti agli elettori

Principale Politica

Come tutti nel mondo sanno, le elezioni presidenziali statunitensi si stanno avvicinando rapidamente il 3 novembre. Galvanizzati dalla terrificante possibilità che Donald Trump venga rieletto, celebrità come Tyler, il Creatore, Kylie Jenner, Frank Ocean e Billie Eilish stanno usando le loro piattaforme per invitare i loro follower a votare.





Ora, altri stanno entrando in azione, ma con una svolta NSFW. La scorsa settimana (30 settembre), lo YouTuber Tana Mongeau ha lanciato la sua campagna 'Booty for Biden', che offriva nudi gratuiti in cambio della prova che stavi votando per Joe Biden.

In un tweet ora cancellato, Mongeau ha indirizzato i follower al suo account OnlyFans, con la didascalia: Se mi mandi la prova che hai votato per Biden, ti manderò un nudo gratuitamente. In un file Post di Instagram condiviso il 1 ° ottobre - che presentava un Mongeau mezzo vestito con la faccia di Biden modificata sopra la sua - Mongeau ha aggiunto: #BootyForBiden ha rotto Tana senza censure. Mi piace vedere così tante persone che vogliono cambiare tanto quanto me. Non hai bisogno del mio culo per sapere cosa è giusto per l'America, quindi vai a VOTARE!



In un video condiviso su TikTok, Mongeau ha detto di aver ricevuto oltre 10.000 messaggi da persone che hanno dimostrato di votare per Biden. Lo YouTuber ha anche condiviso una clip con le sue storie su Instagram, in seguito ripubblicato su Twitter - in cui ha detto che la reazione alla sua campagna è stata la cosa migliore in assoluto. Ha aggiunto: Non hai bisogno del mio culo per farti votare. Quindi vai a votare perché vuoi vedere un cambiamento in questo paese proprio come me, e grazie a tutti coloro che si sono uniti a me oggi.



Tuttavia, è stato suggerito che Mongeau possa aver commesso un crimine elettorale offrendo nudi per i voti (acquisto di voti AKA) e chiedendo alle persone di inviare una prova di chi hanno votato. Secondo Università Cornell , chiunque faccia o si offra di fare una spesa a qualsiasi persona, per votare o negare il suo voto, o per votare a favore o contro qualsiasi candidato può essere multato e rischiare fino a due anni di reclusione.

Per coloro che inviano la prova del loro voto, il luogo in cui vivono negli Stati Uniti potrebbe influire sulla legalità delle loro azioni. Secondo Vox , in 21 stati è legale scattare una foto con una votazione, ma in almeno altri 16 stati è illegale e potrebbe comportare una multa o una pena detentiva.



Ieri (4 ottobre), TMZ ha riferito che Mongeau aveva perso la sua verifica su YouTube, con la speculazione che era perché avrebbe violato la legge elettorale. Non è ancora chiaro se sia così.

Dall'offerta originale di Mongeau, un certo numero di lavoratrici del sesso si è unito alla tendenza, collegando i loro account OnlyFans in tweet che annunciavano il loro supporto per Biden. Fammi vedere che sei registrato per votare e stai votando per una foto di bottino, una ha scritto . #BootyForBiden @tanamongeau la più grande idea e sono qui anche per questo.

Questa non è la prima volta che le prostitute usano i loro nudi per aiutare una causa degna. A gennaio, mentre gli incendi divampavano in tutta l'Australia, la modella Kaylen Ward (AKA the Naked Philanthropist) ha raccolto oltre $ 1 milione (£ 773k) per raccolte fondi a macchia d'olio dopo essersi offerta di inviare nudi a chiunque avesse donato $ 10 alla causa. Il successo virale della sua campagna ha ispirato un certo numero di altre prostitute, che ne hanno guadagnate altre migliaia.

Le persone non pensano alle prostitute come ambientaliste, disse all'epoca la prostituta Lexi Azzola a Dazed, non pensano a loro come aventi altri interessi. Quindi ho pensato che sarebbe stato davvero un buon movimento per aiutare a dare un volto migliore alle prostitute.