Questo illustratore offre gratuitamente alle persone trans i tatuaggi di Harry Potter

Questo illustratore offre gratuitamente alle persone trans i tatuaggi di Harry Potter

Un'illustratrice ha fatto un uso produttivo della sua rabbia nei confronti di JK Rowling offrendo coperture per le persone che non si sentono più a proprio agio con i loro tatuaggi di Harry Potter.

La scorsa settimana, l'autrice di Harry Potter ha ricevuto una condanna diffusa dopo aver pubblicato una serie di tweet che attaccavano la comunità transgender e poi raddoppiato su questa retorica transfobica in un lungo post sul blog.

Il saggio di 3.700 parole ha visto l'autore sputare vari pezzi di disinformazione senza prove a sostegno. L'idea sostenuta da molte femministe radicali trans-esclusive, ad esempio, che consentire alle persone trans di usare bagni in linea con la loro identità metta in pericolo altre persone ha nessuna verità dietro . I ricercatori hanno scoperto che i giovani trans e non binari in effetti affrontare un rischio maggiore di violenza sessuale quando gli viene negato l'uso di bagni o spogliatoi appropriati.

Questa transfobia della Rowling ha causato molte rivalutazioni per molti nel fandom di Harry Potter che sono comprensibilmente sventrati dal fatto che una serie in cui avevano trovato conforto sia stata inasprita dalle opinioni personali dell'autore. Per alcuni ex fan questo significa ripensare i loro tatuaggi ispirati a Potter ed è qui che Molly Knox Ostertag è entrato.

dante 'tex' gill

Illustratore e graphic novelist, disegnare coperture per tatuaggi non era qualcosa a cui Ostertag aveva pensato molto in precedenza. Tuttavia, dopo l'attacco di JK Rowling ha iniziato a ripensare a quando aveva pensato di farsi un tatuaggio di Harry Potter quando era più giovane e quanto le fosse grata ora che non l'aveva fatto. Ho pensato a quante persone queer che conosco hanno tatuaggi di Harry Potter e volevo aiutarli in un piccolo modo, dice. Per le persone cis, Ostertag ha offerto modelli di copertura in cambio di una donazione al Collettivo Trans Women of Color, mentre coloro che sono trans li hanno ricevuti gratuitamente. Da un delicato motivo floreale per coprire i caratteristici occhiali e la cicatrice di Harry a un ariete stellato sopra il simbolo dei Doni della Morte, i disegni di Osterag portano la gioia necessaria agli originali appannati. È stata un'esperienza emozionante.

I libri sono stati fondamentali per la mia infanzia, dice. Sono una graphic novelist per bambini e lei è stata sicuramente una fonte di ispirazione per il mio percorso professionale. Le parole della Rowling le hanno causato rabbia e tristezza, ma ha trovato catarsi nel disegnare bei tatuaggi per coprire i segni del suo lavoro. Per molte persone, Harry Potter era una via di fuga, un posto che potevano immaginare se stessi quando il mondo reale era difficile da affrontare. È un tale tradimento rendersi conto che la persona dietro la storia ti odia o odia le persone che ami e promuove idee violente che feriscono le persone emarginate, dice. Spero che i tatuaggi di copertura facciano sentire le persone come se potessero reclamare lo spazio per se stesse.

Da quando la Rowling ha espresso le sue opinioni la scorsa settimana, molti degli attori coinvolti nei film di Harry Potter si sono fatti avanti in solidarietà con la comunità trans, inclusi tutti e tre i protagonisti Daniel Radcliffe, Emma Watson e Rupert Grint.

In un dichiarazione pubblicato da The Trevor Project, Radcliffe ha cercato di offrire conforto a quei fan il cui amore per i libri era stato sminuito dai commenti della Rowling. Se hai trovato qualcosa in queste storie che ha risuonato con te e ti ha aiutato in qualsiasi momento della tua vita, allora questo è tra te e il libro che leggi, ed è sacro, ha scritto. Tuttavia, per Ostertag non c'è modo di tornare indietro particolarmente come autrice per bambini.

Non giudico come le altre persone lo elaborano, spiega, ma non sono mai stata in grado di separare le storie dal loro autore. Metto molto di me stesso nei miei libri e penso molto a quale messaggio sto inviando con loro. Quindi, anche se Harry Potter non sembra avere nulla a che fare con la transfobia, l'idea che sia scritto da una persona transfobica, che provenga da quello spazio, mi inasprisce. Mi fa dubitare degli aspetti di quel mondo fantastico.

Quando i creatori lavorano per i bambini, mi aspetto che abbiano una consapevolezza del loro impatto e di come può influenzare i giovani, continua. L'intera situazione - sono le sue convinzioni antiquate e odiose, ma lo sono anche il fatto che li abbia trasmessi durante una conversazione globale sull'ingiustizia razziale e una pandemia, il fatto che abbia usato ciò per cui è meglio conosciuta - scrivere - per attaccare le persone trans, il fatto che così tante persone nella comunità queer amassero il suo lavoro e lei continuasse a farlo così, che usasse il femminismo e un'alleanza gay per nascondere l'odio della sua retorica ... una persona del genere non è una persona in cui voglio scappare.