Minoru Suzuki di NJPW ha fatto alcuni punti forti sul successo di Jon Moxley e sulla WWE in Giappone

Minoru Suzuki di NJPW ha fatto alcuni punti forti sul successo di Jon Moxley e sulla WWE in Giappone

Minoru Suzuki e Jon Moxley hanno una partita per l'IWGP United States Championship della New Japan Pro Wrestling in arrivo questo fine settimana, e si sono attaccati e tagliati promo a vicenda lungo la strada. Anche Suzuki lo ha fatto un'intervista sulla sua prossima partita con Mox per il sito Web di NJPW, e sebbene sia assolutamente nel personaggio, include alcune grandi citazioni e pezzi di saggezza da vecchio wrestling.

All'inizio del pezzo, fa a Moxley un complimento di rovescio perspicace, dicendo Può afferrare? No. È forte? No. Duro? No. Non può fare cazzate ... ma questo ha creato un posto per lui. Suzuki chiama quindi fan, lottatori e allenatori per aver cercato di creare lottatori perfetti e completi.



Un perfezionista assoluto a tutto tondo, il perfetto giocatore completo, decine in ogni categoria? Nemmeno Tanahashi lo è. Naito non è quello. Non esistono...

Voi fan avete quest'idea delle valutazioni, dei punti abilità. Metti tutti quei punti in un grafico esagonale e calcola una media; Oh, è un buon wrestler, oltre 80 in totale. BS. Chi diavolo pagherà soldi per comprare un biglietto e vedere un ragazzo che è un esagono perfetto, 8 su 10 o più in tutte le aree? Il ragazzo con zero in totale, il ragazzo che non può fare nulla, è un pareggio migliore.

Fornisce alcuni esempi di vita reale di persone in NJPW che sono finite mentre erano wrestler incompleti e critica gli allenatori di wrestling di oggi:

Perché Lance Archer è popolare? Perché Zack Sabre Junior ha il supporto che ha? Perché ci sono cose che non possono fare. Nessuno in questa dannata faccenda lo capisce. I lottatori non lo capiscono. Istruttori, le persone che insegnano a questi ragazzi non lo capiscono...

Quindi i bambini entrano, si allenano e i loro allenatori trovano quali sono le lacune nei loro giochi e cercano di colmare queste lacune. Quindi hai questo pezzo di spazzatura noioso perfettamente liscio e grigio. Riempi quei buchi su un wrestler e non c'è modo che riempia i posti di culi. Sta a noi far parlare le persone, farle dissentire. Farli litigare. Quindi Moxley? È perché non sa fare cazzate che è un buon wrestler.

i migliori spettacoli di mezz'ora su netflix

Ovviamente sta tagliando un promo, ma Suzuki fa alcuni punti di forza, e in seguito fa lo stesso riguardo al tentativo della WWE di un monopolio globale dell'industria del wrestling. Dopo aver riconosciuto che lui e la partita di Moxley saranno visti in tutto il mondo, dice:

Una cosa che ho, una forza che ho su chiunque? Storia. Guarda i ragazzi che lottano in tutto il mondo. Tutti indossano i kickpad e non calciano nemmeno, giusto? È iniziato in Giappone. Abbiamo iniziato così. Abbiamo plasmato la cultura in questo modo... UWF ne fa parte. Lotta giapponese. In particolare giapponese. Giapponese proprietario. Ho capito che questo è per il sito della NJPW, quindi forse non lo sai o non vuoi che lo dica, ma la WWE è la più grande promozione al mondo, giusto? E vogliono fondere insieme tutto il wrestling del mondo, piegarlo tutto.

Stanno andando in tutti questi paesi, acquistando promozioni, strappando via talenti e minando il business lì. Ma l'unico posto in cui non sono ancora stati in grado di farlo? Giappone. Giappone e Messico sono gli unici luoghi che hanno portato un forte senso della cultura del wrestling che era unicamente loro. Gli affari in Messico vanno a rotoli. Anche la WWE sta mettendo i suoi artigli lì dentro. Ma non sono ancora venuti qui, perché il wrestling giapponese ha troppa presenza. Il wrestling giapponese lo fa.

Questo potrebbe essere il modo più esplicito in cui un wrestler giapponese ha parlato del tentativo della WWE di un progetto NXT Japan, ma altre parti nel paese hanno già risposto con le loro azioni. Sia la promozione di wrestling femminile Stardom che la Pro Wrestling NOAH sono state acquistate da grandi aziende giapponesi subito dopo che, secondo quanto riferito, la WWE ha tentato di acquistarle per utilizzarle come basi per il terzo ramo di NXT. Anche le mosse della WWE in Giappone sono state oggetto di parodia: al DDT Ultimate Party dello scorso anno, Super Sasadango Machine, la cui trovata include presentazioni PowerPoint, gridò Drew Gulak per combatterlo per violazione di espediente anticipando una potenziale invasione nel paese.

Più seriamente, Suzuki dice che la chiave per il wrestling giapponese che non va come il wrestling britannico è mantenere la sua unicità, che per l'ex combattente MMA significa le sue radici nel combattimento.

Quel wrestling giapponese unico è qualcosa che Rikidozan ha fatto, 50, 60 anni fa. Di solito parlavano di due enormi giganti che si lanciavano le mani, trasformati in uno spettacolo. Ma la base di tutto, proprio tutto è il combattimento. Combattimento. Arti marziali. Questo è il wrestling giapponese. È qualcosa che solo il Giappone è stato in grado di mantenere e proteggere.

Ora, guarda NJPW oggi. Ci sono ragazzi che volano. Tagga le squadre con combinazioni elaborate. Ragazzi con manager donne. Ragazzi onesti, ragazzi che tradiscono, ma rappresentano tutti il ​​wrestling giapponese. Puoi provare a negarlo, ma penso che sarà sempre vero. Nel momento in cui smetterà di essere vero, la WWE inghiottirà tutto qui.