Una giornata con ATEEZ, il nuovo gruppo debuttante più brillante del K-pop

Una giornata con ATEEZ, il nuovo gruppo debuttante più brillante del K-pop

Gli ATEEZ sono un gruppo K-pop di otto membri i cui spettacoli dal vivo e il suono intricato e cinematografico si stanno caricando un crescente numero di elogi dei media. Attualmente stanno discutendo di biancheria intima. Ho capito dopo il nostro tour negli Stati Uniti che dovevo portare molto di più, dice Seong Hwa del gruppo. Questa volta ho portato tante paia quanti giorni siamo assenti. Seong Hwa è il membro più anziano di ATEEZ, anche se in termini K-pop l'età è tutta relativa: oggi è ancora solo il suo 21esimo compleanno. Più tardi, fuori dalla portata d'orecchio dei suoi compagni di band, il cantante biondo spera in una torta e una celebrazione sul palco quella sera dell'O2 Kentish Town Forum di Londra da 2.300 posti, entrambi durante lo spettacolo.

quali record ha battuto la pantera nera?

Seong Hwa è un membro molto speciale, stuzzica Hong Joong, il rapper ventenne del gruppo e leader di lingua inglese. Se qualcuno esaurisce la biancheria intima a metà tour, condivide? Le loro espressioni si congelano. No! è il gemito collettivo e inorridito.

Dietro le quinte del debutto di ATEEZSpettacolo di Londra12

ATEEZ - composto dai rapper Hong Joong e Min Gi, e dai vocalist Jong Ho, San, Woo Young, Yeo Sang, Seong Hwa e Yun Ho - ha debuttato solo sei mesi fa, e il mix di brivido a occhi aperti e determinazione che contraddistingue tutto i giovani idoli sono impressi nelle loro parole e nel linguaggio del corpo. Storicamente, però, i rookie act non vendono un tour di cinque date negli Stati Uniti e un mese di date europee, in pochi minuti. Il diciannovenne Woo Young, con un po 'di ghiaia nella voce, attribuisce la loro ascesa internazionale alla fortuna o alla pratica. Ma quando qualcuno chiede perché siamo diversi o speciali, diciamo sempre che è la nostra performance. Siamo bravissimi ad esprimerci.

Si potrebbe anche indicare la loro chimica infallibile e il loro senso di identità, che amplifica ottime canzoni pop in canzoni totalmente avvincenti. I sintetizzatori hip hop degli anni '90 si lamentano Re dei pirati , Desiderio ospita strutture strumentali lussureggianti e ambizioni crude e minacciosi doppelganger HALA HALA (Hearts Awakened, Live Alive) , una canzone in cui Hong Joong paragona ATEEZ al Suicide Squad . Nel film lo sono così unico, dice. Siamo otto di loro e otto di noi, e volevo quel tipo di impatto e significato nei testi. Il loro concetto - la ricerca del tesoro, in qualsiasi forma fisica o emotiva tu voglia che sia - scorre dappertutto Treasure EP1: All To Zero e Treasure EP 2: Zero To One , immergendoti nel loro viaggio.

Il giorno prima dello spettacolo, trascorrono il pomeriggio a fare shopping e a visitare lo stadio del Chelsea FC. A loro piace l'atmosfera di Londra e l'oscurità primaverile. Non sono abituati a fare interviste separatamente. Io sono nervoso! sorride Woo Young e si mette le mani tra le cosce. Hanno intrapreso anni di formazione preliminare sulle prestazioni all'interno delle agenzie di intrattenimento di K-pop per essere dove sono ora, anche se l'idol-dom non è stata una decisione supportata da tutte le loro famiglie. Per la maggior parte dei membri, la loro agenzia, KQ Entertainment, è la seconda a cui si iscrivono; è standard per tirocinanti determinati tentare di cambiare agenzia, cercando una migliore opportunità per essere scelti per un nuovo gruppo.

I miei genitori erano contrari, ma io volevo andare a Seul, dice Yun Ho, alto e geniale, un ventenne i cui angoli da adulto stanno iniziando a scolpire le sue guance da bambino. La sua città natale di Gwangju è a circa 170 miglia dalla capitale. Solo dopo la sua accettazione nel dipartimento vocale di un liceo artistico la sua famiglia cedette. Il padre di Min Gi, un ex ballerino di supporto, non era convinto che suo figlio ce l'avesse con lui. Quando ho iniziato a fare musica, i miei genitori pensavano che fossi durato solo un mese. Mio padre mi ha detto di provarlo, sia che si tratti di entrare in un'azienda o di fargli ascoltare una canzone.

Quando qualcuno chiede perché siamo diversi o speciali, diciamo sempre che è la nostra performance. Siamo bravissimi nell'esprimerci - Woo Young, ATEEZ

Jong Ho, che a 18 anni è il membro più giovane di ATEEZ, ha una voce potente che conferisce al gruppo un vantaggio emotivamente instabile. Si è formato dopo la scuola per cinque o sei anni, necessari per crescere e ritrovare me stesso. San ricorda le lezioni quotidiane di canto e danza, stringendosi le membra. Ogni notte, dolori muscolari, dice in inglese, con un sorriso scintillante. Non parla fluentemente, ma ha una pronuncia quasi impeccabile. Non ero fiducioso e non sapevo in cosa ero bravo. Ma ogni mattina, (penso), 'posso farlo!' È la mente sul corpo.

Per Seong Hwa e Yeo Sang, la formazione ha avuto un impatto emotivo. Quando sei un apprendista, le persone non ti fanno i complimenti, dice Yeo Sang, esitante. Ti dicono solo di aggiustare qualcosa. Come gruppo, facevano affidamento l'uno sull'altro, sviluppando quella che San definisce una sinergia naturale. Saremmo fradici di sudore (in pratica) e passeremmo un periodo difficile, dice Woo Young. È allora che ci avvicineremo come amici. È difficile non farlo.

L-R: Ateez's San, Yeo Sang,Hong JoongFotografia Elliott Morgan

Hong Joong è stato il primo apprendista di KQ Entertainment e il loro unico per sei mesi. Avevo guardato i reality show di idol e ho pensato che se fossi stato un leader, sarei stato forte. Con forte, significa autorevole, ma Jong Ho lo descrive invece come saggio. Mi piacciono le conversazioni e l'essere gentile, dice Hong Joong. Tuttavia, è sottilmente, costantemente attento alle interazioni del gruppo. Tra di noi, dice, siamo come amici (coetanei), aggirando la formalità del sistema gerarchico di età e status che governa l'etichetta generale della Corea del Sud. A volte mi preoccupo, perché se qualcuno commette un errore durante uno spettacolo o un'intervista, quello (non va bene per) la nostra immagine. Ma se scendo con forza, non possono capire. Quindi do loro delle possibilità. Lascio che imparino.

spettacolo di cacciatori di taglie cowboy bebop

È già l'idolo per eccellenza: magnetico sul palco, dolce ed entusiasta fuori. Gli zigomi in vetro molato e lo sguardo appuntito di Min Gi possono sembrare intimidatori nei video, ma è generoso e affettuoso di persona. La diabolica presenza scenica di San e Woo Young si dissolve in un cameratismo da ragazzo. Crescendo, Woo Young era così energico che mia madre ha detto che non riusciva a concentrarsi. Sto cercando di diventare più maturo ma, quasi scherzando, dico ai membri che rimarrò infantile fino ai 23 anni. È una dicotomia. Lo sono tutti. Con innumerevoli compilation video create dai fan e meme dedicati a catturare tali contrasti, la dualità è diventata una parte altamente celebrata del DNA di K-pop.

Formare un gruppo di idoli è tanto scientifico quanto intuitivo. Devono essere unici individualmente, ma più forti insieme; le loro origini e personalità dovrebbero essere diverse, ma completarsi perfettamente a vicenda. Ci si aspetta che gli idoli siano esempi, quindi è normale che abilità o abitudini casuali e innocue - come la capacità di Jong Ho di spaccare le mele a mani nude, o le frastagliate di pulizia di Seong Hwa - vengano ripetute più e più volte, diventando in qualche modo tratti intimi della personalità. Ma mentre l'interesse per gli idoli cresce a livello internazionale, la barriera tra artista e fan si sta spezzando con la necessità di connettersi in modi più profondi e autentici.