'The Leftovers' accoglie Dio e un leone sensuale in 'It's a Matt, Matt, Matt, Matt World'

'The Leftovers' accoglie Dio e un leone sensuale in 'It's a Matt, Matt, Matt, Matt World'


Una recensione di stasera Gli avanzi in arrivo non appena passo dall'essere un presentatore sportivo a Yahweh...

Perché ci deve essere un motivo! -Opaco



Lascia che ti racconti la barzelletta più sporca che conoscevo da bambino:

Questo ragazzo muore, va all'inferno, viene accolto da Satana davanti a tre porte. Satana sorride e dice, mi sento generoso oggi. Ti lascerò scegliere la stanza in cui sarai condannato a trascorrere l'eternità. Il ragazzo apre la prima porta e vede delle persone in piedi a testa in giù su un pavimento coperto di schegge di vetro rotto. Apre la seconda porta e vede le persone in piedi a testa in giù su un duro pavimento di cemento mentre un sorvegliante le frusta e le picchia. Apre la terza porta e vede un gruppo di persone in piedi negli escrementi fino alle ginocchia, che bevono caffè.

Sì, prenderò la terza porta. Posso imparare a gestire l'odore, dice il ragazzo a Satana, senza un attimo di esitazione. Satana chiede se è sicuro, il ragazzo annuisce e Satana scompare, ridendo.

Il tipo entra nella stanza, si versa una bella tazza alta di joe, e sta per berla quando entra un supervisore e urla: Okay, vermi! La pausa caffè è finita! Torna sulle vostre teste!

Come quello? Ok, eccone un altro che potrebbe sembrare più familiare:

è addison rae in hype house

C'è questo ragazzo. Ha dedicato tutta la sua vita a raccontare alla gente le meraviglie di Dio, anche se il suo rapporto con l'Onnipotente non è stato dei più salutari.

Quando aveva 10 anni, era così invidioso dell'attenzione che la sua sorellina stava ricevendo, ha chiesto a Dio di restituirgliene un po', e Dio ha risposto dandogli un attacco quasi fatale con la leucemia. E ancora credeva, e ancora cercava di parlare ad altri di Dio. Quando era un adolescente, i suoi genitori sono morti bruciati nella casa di famiglia mentre lui e sua sorella erano seduti sul marciapiede a guardare, insistendo per tutto il tempo che i loro genitori non stavano soffrendo e questo faceva tutto parte del piano di Dio. Questo ragazzo è cresciuto fino a diventare un reverendo carismatico e influente, predicando un vangelo che sarebbe poi stato minato per sempre quando un 2% casuale della popolazione mondiale fosse scomparso in un modo che andava contro qualsiasi scrittura che avesse mai letto. Peggio ancora, una delle persone scomparse lo ha fatto mentre guidava la sua auto, che si è schiantata contro la moglie di questo ragazzo, rendendola permanentemente catatonica, secondo i medici. Quindi ora il ragazzo divenne ossessionato dal diffondere la buona parola che molti dei defunti erano persone cattive, e ricevette molti pugni in faccia per i suoi problemi, e perse la sua stessa chiesa a causa di un nuovo culto che era sorto e aveva già iniziato a far fuori i membri del suo gregge in rapida diminuzione. E l'attenzione del ragazzo è cambiata, ancora una volta, per salvare le anime dei membri di questo culto, nessuno dei quali voleva salvare - almeno non fino a quando non hanno dato fuoco alla città metaforicamente, e la città ha risposto dando loro fuoco letteralmente.

A questo punto, il ragazzo ha deciso saggiamente che era ora di ricominciare, e ora le sue fissazioni religiose si sono rivolte a quello che era diventato improbabile il luogo più sicuro e sacro del pianeta: una piccola città del Texas dove nessuno è partito. Il ragazzo è andato lì per quella che doveva essere una breve visita, ed è rimasto sbalordito quando Dio gli ha concesso un miracolo durante la sua prima notte lì: sua moglie si è svegliata e gli ha fatto il più dolce amore. Ma ancora una volta, Dio era come Lucy Van Pelt con il pallone da calcio, e la moglie tornò alla sua catatonia, in qualche modo incinta, anche se non erano mai state in grado di concepire prima del suo incidente. Questo ragazzo ha detto ai suoi cari del miracolo, e ovviamente hanno pensato che fosse sia pazzo che un criminale sessuale, e come penitenza per i suoi molti peccati, il ragazzo ha finito per fare il tempo - in parte completamente nudo, in azioni oltre a un camion di tacos — nella tendopoli fuori città, separato dalla moglie e dal figlio non ancora nato. Eppure soffriva, e ancora credeva, e ancora predicava, e dopo tutto ciò, è stato di nuovo ricompensato quando lei si è svegliata per sempre, ha detto agli altri la verità sulla notte in cui il bambino è stato concepito e ha dato alla luce un bambino sano .

Questo ragazzo avrebbe dovuto essere felice. Avrebbe dovuto essere contento della sua famiglia e della sua fede. La sua moglie miracolosa e il figlio miracoloso lo avevano reso ancora una volta un uomo di stoffa carismatico e influente, ma si convinse che la città fosse l'unica ragione per cui entrambi stavano bene, e proibì loro di andarsene finché lei non avesse deciso di andare, per sempre, e prendi il ragazzo. E la convinzione di questo ragazzo si è rifocalizzata - ancora — su un amico di famiglia che ha deciso (con alcune prove decenti) è il nuovo Messia, solo che l'amico non ha interesse nella posizione e fugge in Australia piuttosto che svolgere qualunque sia il suo ruolo designato per quello che il nostro ragazzo ha decretato essere il giorno più importante nella storia della creazione. Quindi questo ragazzo lo segue dall'altra parte del mondo solo per rimanere bloccato su una barca piena dei pagani più peccaminosi, ed è lì che questo ragazzo incontra...

Dio.

Chi è davvero una specie di idiota.

Ridere ancora? No? Ho detto che Dio - dopo aver fatto riesaminare a questo ragazzo ogni convinzione che abbia mai avuto, e ogni scelta sbagliata che abbia mai fatto - viene mangiato da un leone che è stato liberato dopo essere stato l'amato totem di un'orgia? E questo ragazzo che abbiamo seguito - che ha cercato di convincere tutti quelli che lo circondano dell'esistenza sia di Dio come concetto sia di quest'uomo che afferma di essere Lui - guarda il leone che lo mangia, poi si gira direttamente verso la telecamera e dice, È il ragazzo di cui ti parlavo.

Ora quello è commedia.

È un Matt, Matt, Matt, Matt World è, come i due precedenti riflettori di Christopher Eccleston della serie, una lunga e malata barzelletta sulla crudeltà e la capricciosità della fede, dell'Onnipotente e della vita stessa. E, come i due precedenti, è anche la storia di un narcisista dilagante la cui ricerca di significato in continua evoluzione e senza fine - che porta inevitabilmente a una grande sofferenza fisica ed emotiva - è davvero quella di giustificare le proprie scelte e il suo posto nel vasto universo.

Quindi Matt incontra di nuovo grandi difficoltà a spostarsi da un luogo all'altro, se il dolore, la spiritualità e la follia lo sono Gli avanzi ' temi principali, poi il miserabile inferno che è il viaggio contemporaneo indugia non molto indietro - subisce di nuovo sia un pestaggio che un duro interrogatorio della sua fede, e di nuovo tutti coloro che si prendono cura di lui mettono in discussione il suo processo decisionale. Ma - forse perché questa è l'ultima stagione e l'ultimo episodio di Matt POV - la storia ha un finale più felice, fino alla battuta finale malata in cui Dio viene mangiato dal leone, e Matt è finalmente sollevato nel indicarlo al inorriditi Laurie, John e Michael. Sì, la malattia di Matt è tornata, questa volta in forma apparentemente incurabile. E sì, l'incontro di Matt con l'ex decatleta David Burton – che assomiglia esattamente all'uomo che Kevin ha incontrato durante le sue due visite nell'aldilà la scorsa stagione (*) – finisce con lui convinto che la maggior parte di ciò a cui ha dedicato la sua vita a credere sia stato sbagliato, e uno spreco. Ma queste convinzioni - e la sua maniacale insistenza nel parlarne a tutti, che volessero ascoltarle o meno - non gli hanno portato altro che miseria. Hanno allontanato sua sorella, e poi sua moglie e suo figlio. Lo hanno trasformato in un sacco da boxe cosmico e lo hanno mandato dall'altra parte del mondo in un momento in cui il suo gregge a Jarden ha davvero un disperato bisogno di lui (**). Lo hanno reso completamente insopportabile. Solo in questo episodio, è esasperato dal fatto che John abbia portato con sé la sua scettica moglie durante il viaggio, e non gli viene nemmeno in mente che potrebbe voler controllare Nora una volta arrivato in Australia. Quindi, quando dice al capitano della nave che non ha affari urgenti a Melbourne, è come se fosse stato finalmente sollevato da un enorme peso che ha portato sulla schiena per gran parte della sua vita, come se finalmente riuscisse a godersi quella pausa caffè per alcuni minuti, invece di stare immediatamente a testa in giù e soffrire.

(*) L'uso di Bill Camp come Burton sembrerebbe essere più una prova delle capacità divine di Kevin, dal momento che come potrebbe questa persona esatta che Kevin non aveva mai incontrato prima ora apparire nel mondo reale con il fratello della sua ragazza - interpretando un ruolo simile a un dio in entrambi i posti? Ma per interpretare l'avvocato del diavolo, l'apparente resurrezione di Burton è stata un grosso problema in Gli avanzi mondo quando è successo - c'era una notizia a riguardo nella seconda stagione di Off Ramp - ed è facile immaginare che Kevin abbia visto la copertura, abbia memorizzato la faccia del ragazzo nella parte posteriore della sua mente e inconsapevolmente l'abbia richiamata dal suo database mentale mentre era nel bel mezzo di un episodio psicotico sul mondo oltre il nostro. Direi che le probabilità sono maggiori che no che tutta questa faccenda con l'hotel, God's Tongue, Burton, ecc., rientri nella regola di Lindelof che se il due percento della popolazione mondiale scomparisse, allora il due percento di Gli avanzi può essere soprannaturale, ma non è difficile immaginare che tutto questo sia una massiccia coincidenza.

(**) Matt presume che sarà in grado di raggiungere l'Australia e tornare prima del Giorno della Partenza, ma scegliere Kevin al posto della città come sua priorità sembra un po' come l'affare con Kevin Sr. e Tony il pollo: un danneggiato fanatico che scommette alla grande su quella che potrebbe facilmente essere la scelta sbagliata, perdendo quella che ha di fronte.

Lo è, anche da Avanzi standard, un episodio bizzarro e memorabile. Apriamo su un sottomarino nucleare francese, dove un marinaio nudo riesce a chiudersi nella sala di lancio con entrambe le chiavi dei missili, facendo esplodere un'atomica - l'esplosione di cui il fattorino dell'hotel ha raccontato a Kevin alla fine del G'Day Melbourne - per ragioni sconosciute , il tutto mentre i suoi compagni di bordo comprensibilmente terrorizzati cercano e falliscono nel fermarlo. Poi c'è l'orgia del leone, che sembrava come se Lindelof e la co-sceneggiatrice Lila Byock avessero letto tutte le lamentele su come le scene di orgia della HBO noiose e ripetitive (come le Westworld one ) era diventato e disse: Sfida accettata.

Per lo più, però, c'è Dio, o David Burton, o forse entrambi nella stessa persona.

Matt è, ovviamente, offeso dalle affermazioni sulla divinità di Burton, perché il nostro uomo ha già agganciato il suo carro teologico all'idea che Kevin Garvey Jr. sia simile a un dio. Ma Burton è anche una divinità difficile, disinteressata a interagire con il Suo gregge se questo gli impedisce di leggere un tascabile di Louis L'Amour, e getta un passeggero verso la sua morte perché può. Sappiamo da Two Boats and a Helicopter che Matt Jamison è un uomo capace di grande violenza se sente che la sua fede e i suoi seguaci sono minacciati, quindi sembra perfettamente nel personaggio che colpirebbe questo apparente impostore sulla testa con un'ascia, lega Burton a una sedia a rotelle e chiamalo a rendere conto di tutte le sofferenze che il mondo – e Matt Jamison in particolare – ha subito.

È una scena incredibile, perché all'inizio Matt è solo determinato a far ammettere a Burton di essere un bugiardo - è quanto di più lo abbiamo visto somigliare a sua sorella - ma Burton evita con grazia ogni domanda fino a quando Matt non si rende nemmeno conto di aver iniziato a prendilo alla lettera come, bene, Lui. Anche se non crede veramente alle affermazioni di Burton, Matt ha passato tutta la sua vita a credere in una divinità che ha accumulato frequenti, schiaccianti abusi su di lui, e qui siede un uomo che afferma di essere quella divinità. Matt ha bisogno di risposte - ha bisogno di testimonianza che la sua intera vita non è stata vana, non è stata solo la battuta meschina che sembra così spesso - e Burton le fornisce, anche se con parole molto più dure, se oneste, di quanto Matt si sarebbe aspettato. Se Burton è Dio, è la versione arrabbiata dell'Antico Testamento che non è qui per confortare Matt, ma per fargli capire che tutte le sue preghiere, i suoi sermoni e i suoi discorsi non riguardavano mai veramente il servizio a Dio, ma il servizio a Matt Jamison. Le parole suonano così vere che Matt non può fare a meno di credere in Dio/Burton in questo momento, e non può resistere – mentre la colonna sonora di Max Richter è nella sua forma più prepotentemente triste e inquietante – chiedendo salvezza. Ed è lì che arriva la battuta finale per Matt, mentre Burton offre un Ta-da compiaciuto e senza cuore. Sei salvo e te ne vai. O Matt ha ancora una volta messo la sua fede nel posto sbagliato, o Burton è davvero Dio, ma non un Dio a cui vale la pena dedicarsi per tutta la vita. Ma quella realizzazione finalmente libera Matt, anche se la sua malattia – e/o la possibilità che accada qualcosa di apocalittico mentre è ancora in Australia il 15 ottobre – significa che non potrà godere di quella libertà per molto tempo.

Matt ha passato gran parte di questa stagione a rivisitare i passaggi apocalittici del Libro di Daniele, ma mentre vola sull'aereo da carico di Arturo, sta leggendo la famosa parte su Daniele nella fossa dei leoni, dove la preghiera lo ha impedito di essere divorato. Matt ha passato la vita a pregare un Dio che o non esiste o ha un pessimo senso dell'umorismo, e se quella vita sta per finire presto, almeno ha visto un uomo che afferma di essere Dio venire divorato da un leone sensuale di nome Frasier. Non è quello che voleva dal viaggio, ma è in uno stato d'animo più pacifico, anche se David Burton non lo è affatto.

Grazie. Sei stato un grande pubblico. Prova il vitello e non dimenticare di dare la mancia alla cameriera.

Qualche altro pensiero:

* Il titolo dell'episodio è un omaggio a È un pazzo pazzo pazzo pazzo mondo , la commedia all-star del 1963 su un gruppo di persone - interpretate, tra gli altri, da Milton Berle, Phil Silvers, Sid Caesar, Jonathan Winters, Ethel Merman e Mickey Rooney - che corrono per raggiungere un tesoro sepolto. Come Nora e Matt, incontrano molti, molti problemi lungo la strada. Qualche esempio:

* Inoltre, c'era davvero un film del 1973 chiamato Frasier (Il leone sensuale) , ispirato da una celebrità animale dei primi anni '70 della vita reale . Ecco un poster per questo. Prego.

* Fare otto episodi invece di dieci (un compromesso per dare una conclusione adeguata allo show di basso livello) ha significato che dovevano essere fatti alcuni sacrifici, e la famiglia Murphy è stata purtroppo emarginata, dopo che la seconda stagione ha trattato John ed Erika come narrativa uguale a Kevin e Nora. Regina King ha fatto solo una breve apparizione, e John tende a indugiare sullo sfondo delle storie di altre persone come questa. Ha attraversato una delle più grandi trasformazioni di chiunque durante l'intervallo di tre anni - è difficile immaginare che il John Murphy della seconda stagione abbia preso così tranquillamente la notizia che sua moglie non gli aveva detto che Kevin ha visto un'allucinazione di Evie - ed è un peccato che non lo abbiamo visto più in questo nuovo contesto, né abbiamo imparato di più su questo cambiamento.

* Il tema musicale di questa settimana è un'esecuzione della tradizionale preghiera ebraica l'Ashrei (sulla giustizia e l'equità di Dio) di Benzion Miller, le cui interpretazioni dei canti Avinu Malkenu e B'Motza'ei M'Nuha compaiono più avanti nell'episodio . Altre canzoni: Je Ne Peux Pas Rentrer Chez Moi di Charles Aznavour, Frasier (The Sensuous Lion) di Sarah Vaughan e il Jimmy Rowles Quintet (e poi una versione proprio di Vaughan), CMI22023 Hey Mama di The Katz Project, Do You Believe di Giubilei Supremi e Que C'es Triste Venise di Charles Aznavour.

* La notizia di Off Ramp non è stata la prima volta che abbiamo sentito parlare di David Burton. Nella premiere della seconda stagione, Pillar Man dà a Michael questa lettera per posta:

* Mi chiedo come fossero i lati del casting per il ruolo del marinaio francese che innesca l'atomica: deve essere a suo agio con la nudità maschile frontale completa e abbastanza flessibile da iniziare una guerra nucleare con una mano e un piede.

* Benito Martinez di crimine americano sembra un po' troppo qualificato per il piccolo ruolo dell'amico pilota di Matt, Arturo, ma sono stato contento di vedere un volto di uno dei miei programmi preferiti di tutti i tempi ( Lo scudo ) spunta su un altro che sospetto, quando tutto sarà stato detto e fatto, sarà anche incredibilmente alto nella mia lista personale.

Cosa pensavano tutti gli altri?

Alan Sepinwall può essere raggiunto a sepinwall@uproxx.com