'Law & Order: Criminal Intent' - 'To the Boy in the Blue Knit Cap': Ciao, Bobby

'Law & Order: Criminal Intent' - 'To the Boy in the Blue Knit Cap': Ciao, Bobby

Law & Order: intento criminale è giunta alla fine della sua corsa (probabilmente) la scorsa notte, e ho alcune riflessioni sia sul finale della serie che sulla serie nel suo insieme non appena vi mostrerò il mio flipper...

Andiamo. -Goren



i prossimi rifacimenti delle peggiori top model americane

Per il 90% della sua durata, To the Boy in the Blue Knit Cap non è stato particolarmente simile al finale. Né, del resto, è stato un episodio particolarmente avvincente di Criminal Intent. Non si trattava tanto di strappare una storia dai titoli e distorcerla, quanto di strappare una storia da un film che era già stato strappato dai titoli, e modificarla quel tanto che bastava per impedire alla Sony di fare causa. Quindi, per esempio, abbiamo James Van Der Beek che interpreta Justin Timberlake che interpreta Sean Parker, e persino che tiene il campo sul balcone di un nightclub truccato per assomigliare a una scena del film. E mentre l'episodio controllava le varie scene e personaggi dei social network che doveva imitare, non c'era molto spazio per il detective Goren per fare la sua tecnica investigativa nervosa, invasiva, sempre efficace. Sembrava un episodio in cui Goren ed Eames erano oltre il punto, e questa è una mossa sfortunata da fare in quella che era stata pianificata come la loro ultima apparizione in assoluto.

Poi sono arrivati ​​gli ultimi cinque minuti, con Goren che si è recato per la sua ultima sessione di terapia obbligatoria con la dottoressa Geisen, in cui ha avuto modo di riassumere i vari problemi psicologici che i fan di Criminal Intent hanno conosciuto così bene negli ultimi dieci anni, accompagnati da vecchi filmati di Vincent D'Onofrio sembra molto ferito (ma per il resto per lo più invariato rispetto a come appariva nel 2001). Era, in un certo senso, ridondante – di nuovo, se stai guardando lo show da un po', hai un'idea abbastanza chiara di cosa fa eccitare Robert Goren e cosa lo irrita – ma almeno ha avuto una sensazione finale per esso: Grazie per la visione, gente! Ecco un piccolo viaggio nella memoria prima di salutarci!

Alla fine, Goren ha scelto di rimanere nel lavoro che lo sta consumando e di andare con Eames su un'altra scena del crimine, e c'era una bella ambivalenza sul momento. All'inizio, sembra riluttante a salire in macchina con lei, poi sorride una volta seduto. Potrebbe essere lui che accetta il consiglio di Geisen di lasciar andare la sua rabbia quando è al lavoro, o potrebbe essere semplicemente Goren che sta mettendo su uno spettacolo per il suo partner e amico, anche se inizia a riflettere sull'idea che non vuole fare questo più.

Poiché Goren ha perso il suo distintivo diverse volte in passato, inclusa la penultima stagione dello show, guidata esclusivamente da Jeff Goldblum, probabilmente sarebbe stato ripetitivo per lo show lasciarlo. (Avrebbe anche reso molto più difficile convincere i dirigenti degli Stati Uniti a cambiare idea e forse ordinare un'altra stagione; così com'è, le valutazioni per quest'ultimo anno erano abbastanza forti da non essere scioccato nel vedere lo spettacolo continuare in alcuni forma, se riescono a restringere ulteriormente il budget.) Ma è stato chiaro per molto tempo che il lavoro non è salutare per Goren, e come qualcuno che ha guardato lo spettacolo per anni e anni, interamente per guardare D' Onforio interpreta questo ruolo, mi piacerebbe che finisse felice. Se riesce in qualche modo a farlo mentre lavora ancora sui casi, ottimo; in caso contrario, lo spettacolo è (probabilmente) finito comunque, quindi non sarei privato di vederlo condurre altri interrogatori.

È divertente come la nave madre Law & Order sia arrivata a trattare rapidamente ogni singolo personaggio come sostituibile (molte volte), mentre i due spin-off di lunga data sono stati così guidati dalle personalità delle loro star originali. Quando D'Onforio è diventato fisicamente incapace di lavorare più per un'intera stagione, ricordo quanto si arrabbiassero alcuni fan per gli episodi che non lo vedevano, anche se erano costruiti attorno alla star originale di L&O Chris Noth. E so che molti spettatori di SVU sono ansiosi di iniziare la nuova stagione senza Chris Meloni e con Mariska Hargitay che potrebbe assumere un ruolo ridotto.

A Dick Wolf piaceva dire della serie originale che il formato era il protagonista. Questo chiaramente non è mai stato il caso di Criminal Intent. Se stavi guardando, stavi guardando D'Onofrio cancellare lo spazio personale tra se stesso e la cattiva guest star di quella settimana, vedere Eames e chiunque fosse a capo della Major Case Squad in quel momento stare indietro e meravigliarsi di come funzionava la mente di Goren, vedere Goren ed Eames portare i loro due principali sospetti per l'interrogatorio e trovare un modo per metterli l'uno contro l'altro.

Poiché il personaggio esiste sotto l'ombrello di Law & Order, probabilmente Goren non sarà ricordato come un classico poliziotto televisivo nel modo in cui lo sono Columbo, Kojak, Sipowicz o Pembleton. Ma è stato un ruolo fantastico, e una performance fantastica, per molto tempo. E se l'episodio finale è stato in gran parte un disastro, sembra comunque giusto che D'Onofrio e Kathryn Erbe siano tornati per quest'ultima stagione per salutare come si deve.

Cosa pensavano tutti gli altri?

spettacoli amazon prime più votati