L'adolescente che ha consegnato il padre insurrezionista (che ha ricevuto la sentenza del 6 gennaio più lunga di sempre) non si rammarica di nulla

L'adolescente che ha consegnato il padre insurrezionista (che ha ricevuto la sentenza del 6 gennaio più lunga di sempre) non si rammarica di nulla

 Jackson Refitt
CNN

L'adolescente che ha consegnato il padre insurrezionista (che ha ricevuto la sentenza del 6 gennaio più lunga di sempre) non si rammarica di nulla

A più di un anno e mezzo dai disordini del 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti, le conseguenze stanno lentamente ma inesorabilmente accadendo. Josh Hawley viene deriso correndo come la peggiore star della pista lo stesso giorno in cui alzò il pugno a sostegno degli insorti. Borato 2 La star Rudy Giuliani ha in programma il suo prossimo ruolo importante (apparire davanti a un gran giurì ), e il confronto di Steve Bannon con a Carattere di arachidi in una finta aggiunta di schizzo di un'aula di tribunale.

In altre parole, MAGA non sta facendo “grande” in nessun senso (e non stiamo nemmeno parlando del leader di quel movimento), e non paga essere un rivoltoso. Come la giornale di Wall Street rapporti, il primo rivoltoso ad andare a un processo con giuria (piuttosto che prendere un appello) ha ora ricevuto il la frase del 6 gennaio più lunga di sempre . Guy Refitt è finito in prigione per sette anni, che avrebbero potuto essere anche più lunghi, ma ha evitato l'aggiunta del terrorismo. Il figlio di Refitt, Jackson, è quello che ha consegnato papà. Come l'adolescente ha detto a Brianna Keiler della CNN su Nuovo giorno , Jackson dichiarato 'Assolutamente no' quando gli viene chiesto se si rammarica di aver chiamato. Crede anche che suo padre meriti la lunga condanna (e riconosce che suo padre è caduto preda della manipolazione da parte della retorica di un certo presidente).



Come CBS News precedentemente segnalato , Jackson ha finito per testimoniare per l'accusa durante il procedimento giudiziario. L'adolescente ha raccontato di aver 'cercato segretamente su Google la linea di punta dell'FBI per raccontare all'FBI di suo padre', e lo ha fatto perché temeva che suo padre avrebbe portato avanti le sue azioni. Guy Reffitt ha iniziato a piangere apertamente quando Jackson ha preso posizione, e l'adolescente ha descritto la sua precedente relazione con suo padre come 'piuttosto fantastica', ma ha riconosciuto che erano diventati 'distanti' negli ultimi anni.

Il caso di Refitt, senza dubbio, influenzerà se altri imputati del 6 gennaio sceglieranno di lanciare i dadi con la giuria o di accettare patteggiamenti. E lì potrebbero essere alcune accuse del DOJ contro lo stesso MAGA King, non si sa mai.

(Attraverso CNN & Notizie CBS )