It di Stephen King: incontra il cast

Principale Film & Tv

Tratto dal numero autunnale di Dazed. Puoi acquistare una copia del nostro ultimo numero Qui .





Attualmente stiamo attraversando un rinascimento cinematografico di fine anni '80, come dimostra il classico cult istantaneo che fa rivivere Eggo l'anno scorso Cose più strane , e il ritorno del bizzarro di David Lynch Cime gemelle . Di cosa siamo così nostalgici? Potrebbero essere i brutti maglioni e i capelli brutti, la mancanza di consapevolezza di sé o il cinismo - o forse è solo essere in grado di essere di nuovo un bambino, di pedalare per strada senza che succeda nulla. Tranne, nel nuovo adattamento cinematografico di Stephen King's It , come in tutti i reboot intrisi di nostalgia, succede qualcosa: un clown malvagio e mutaforma rapisce un bambino.

patti smith robert mapplethorpe libro

Sono passati 27 anni da allora It per ultimo ha abbellito i nostri schermi e ci ha lasciato con gli incubi. Per la maggior parte delle persone, probabilmente ci vuole così tanto tempo per riprendersi. Le caratteristiche arcane di Pennywise, che nell'originale sbirciavano da un canale di scolo delle tempeste, Tim Curry con protagonista tv miniserie , sono quasi impossibili da dimenticare una volta visti, soprattutto se avevi 11 anni e al tuo primo pigiama party. Ora, l'orrore ricomincia con una nuova It sotto forma di film, pronto a terrorizzare una nuova generazione di bambini (e ritraumatizzare chiunque lo abbia visto la prima volta).



Diretto da Andres Muschietti , la mente dietro l'altrettanto spaventoso Mamma , questa nuova iterazione di It è molto più vicina nel sentire al testo di King - è più oscuro, per esempio. Il film è incentrato su sei ragazzi e una ragazza, gli autoproclamatisi Club dei Perdenti, che trascorrono le loro giornate combattendo contro i loro nemici prepotenti, la banda di Bowers. Ma quando il fratellino di uno di loro scompare, si ritrovano a combattere invece il clown da incubo Pennywise (interpretato dal cattivo svedese della giornata e questo problemi stella di copertina Bill Skarsgardå ).



Bambini –autunno 20176 It Kids – autunno 2017 It Kids – autunno 2017 It Kids – autunno 2017

Tuttavia, non sono tutti ghoul in CGI: il film si concentra tanto sui terrori della vita reale che affliggono i protagonisti. Mentre le paure immaginarie del club sono predate in vivido Technicolor dal clown, quelle paure sono un prodotto dei loro genitori, che vanno da vagamente negligenti a decisamente violenti. Riguarda anche ciascuna delle debolezze dei bambini. Bill, il loro leader, interpretato da Jaeden Lieberher , è implacabile nella sua ricerca della cosa che ha ucciso suo fratello, alienando la sua famiglia e i suoi amici. Eddie ( Jack Dylan Grazer ) è un ipocondriaco ossessionato da se stesso. Richie ( Cose più strane ' Finn Wolfhard ) è tutto parolacce e nessun morso. Mike ( Jacobs scelto ) ha paura di resistere ai suoi bulli, e Stanley ( Wyatt Oleff ) è semplicemente spaventato. È il modo in cui superano i loro difetti intrinseci che rende il film avvincente e persino toccante. Una sincera esplorazione della crescita in qualsiasi epoca, la banda vive la vita esplorando la natura selvaggia locale, libera dalle preoccupazioni del 21° secolo. Forse questo spiega anche la nostra brama per gli anni '80: niente telefoni.



In realtà ci siamo sorpresi un paio di volte con quel genere di cose, ride Grazer. Faresti una scena in cui dovevi migliorare, e Wyatt (Oleff) direbbe, 'Cosa hai intenzione di fare, mandami un'e-mail?' Ovviamente, non è un'opzione inviare un'e-mail 'Aiuto, pagliaccio, lol', come si potrebbe fare in questi giorni. È stato davvero bello, come andare in bicicletta e ascoltare la musica degli anni '80. In verità, la maggior parte delle persone rischierebbe che Pennywise non debba mai più rispondere a un'e-mail.

Qui, Lieberher, Grazer, Jacobs, Oleff e Bowers-gang bully Owen Teague parla di reimmaginare l'horror cult per una nuova generazione – che, curiosamente, suona molto come un campo estivo.



Jack Grazer indossa tutti i vestitiadidas OriginalsFotografia Grace Ahlbom, stylingEmma Wyman

Quanto ne sapevi It entrare nel film?

Owen Teague: Non l'avevo mai visto. Volevo aspettare per vederlo. Non so se Patrick, il mio personaggio, è nell'originale, perché è un personaggio molto oscuro e non so se diventano così oscuri. Ma ora dovrei tornare indietro e guardarlo. Penso che i due siano molto, molto diversi, il che è positivo.

Jack Grazer: È molto più vicino al libro, al film che abbiamo appena girato. Lo dirò.

Jaeden Lieberher : In realtà possedevo il libro ma non l'ho mai letto, (e) ho sentito parlare della miniserie originale ma non l'avevo guardato. Proprio prima del film, l'ho guardato per fare delle ricerche.

Jack Grazer: Penso che l'hype sia così reale per questo. Questo è tipo un classico di culto che stiamo rifacendo. I tifosi sono accesi!

Andy (Muschietti) ha avuto questo rituale dopo che abbiamo girato una scena: diceva '...aae sputa' e tutti sul set sputavano. Piccole cose del genere hanno reso davvero divertente venire al lavoro — Chosen Jacobs

Quali film degli anni '80 hai visto per prepararti? È un po' come I Goonies , ma più da incubo.

Jaeden Lieberher: Oh, adoro i film degli anni '80. I Goonies è uno dei miei preferiti.

Jack Grazer: Si. Sono cresciuto guardando cose del genere. I Goonies , Stammi vicino – tutti quei film.

tatuatori con inchiostro bianco vicino a me

Owen Teague: Un attore che mi ispira molto è Jack Nicholson. Lo amo, amo il suo lavoro - Il brillante è uno dei miei film preferiti in assoluto. Ho visto questa cosa dietro le quinte di lui che si preparava per una scena in Il brillante ed era come se si fosse immerso in questa frenesia - era un po' spaventoso da guardare, perché non sai davvero cosa sta succedendo. È stato una specie di esperimento entrare in una persona oscura come Patrick e dare un senso a tutto ciò.

Wyatt Oleff: Per me, in realtà, ho preparato un'intera playlist di brani degli anni '80 che ho chiamato 'tracce degli anni '80 di Stanley'. Erano solo tonnellate di canzoni come 'True' degli Spandau Ballet e 'Forever Young' degli Alphaville e 'Everybody Wants to Rule the World' dei Tears for Fears. È stato divertente scoprire tutta la musica.

Jack Grazer: Queen (mi ha fatto venire voglia di film). Sono la mia band preferita degli anni '80. Si.

Wyatt Oleff indossa giacca di jeans Levi's, camicia a quadri Carhartt WIP, t-shirt a maniche lunghe Raf Simons, jeans Wrangler, cintura, boxeril suo stessoFotografia Grace Ahlbom, stylingEmma Wyman

Com'è stato lavorare con Andrés (Muschietti)?

Jacobs scelto: Amico, è il mio regista preferito con cui abbia mai lavorato. Lui è fantastico. Ci ha davvero fatto sentire più che attori.

Jack Grazer: Andy ha realizzato gli storyboard per le nostre scene. Ma per farci entrare nel personaggio – in realtà mi sentivo come se fossi abbastanza vicino a Eddie – saremmo rimasti fedeli a molte cose, non abbiamo davvero tirato indietro le nostre opinioni.

Owen Teague: È fantastico. Penso che il film catturi davvero lo spirito del libro, l'essenza di Pennywise e che tipo di creatura sia. Porta davvero bene tutti gli elementi del libro. Stephen King ha questo modo di scrivere, entra così bene nella testa dei ragazzi – non so come faccia, non è un ragazzino. Ma ti senti come se fossi lì, da bambino. Anche Andy ha fatto così. Penso che sia piuttosto notevole.

Jacobs scelto: Fuori dal set, ci siamo davvero conosciuti. Andy aveva questo rituale dopo che avevamo girato una scena e potevamo andare avanti - diceva '...aae sputa' e tutti sul set sputavano. Sembra pazzesco, altre persone dicono semplicemente 'stacca, scena successiva', ma era tipo 'e sputa!' o, tipo, alzando lo sguardo e dicendo 'ea e balla!' e tutti sul set devono alzarsi a ballare. Piccole cose del genere hanno reso davvero divertente venire a lavorare e girare il film.

Jack Grazer: Inoltre, Andy era un maestro di karaoke. Dopo una bella giornata di riprese, andavamo al karaoke con Andy ed era davvero divertente.

Jacobs scelto: Il signor Andy è tipo il re del karaoke! Riesce a fare le migliori canzoni di Elvis Presley – è dannatamente fantastico.

Il prescelto Jacobs indossa la giacca a quadri Loewe, canottatop SunspelFotografia Grace Ahlbom, stylingEmma Wyman

Le riprese It sembra un po' come essere nel miglior campo estivo di sempre.

Wyatt Oleff: Beh, in realtà, la cosa interessante è che abbiamo avuto due settimane all'inizio dell'estate per diventare amici – ci hanno dato due settimane per stare davvero insieme in modo che quando ci vedi sullo schermo, puoi davvero dirlo siamo amici. Sai, si vede davvero. Non ho mai incontrato persone con cui sono stato così vicino. È incredibile quanto ci siamo avvicinati, e sento che potrei dire loro qualsiasi cosa. È qualcosa che sarai in grado di fare quando lavori con qualcuno per tre mesi di fila.

Jacobs scelto: È un po' pazzesco, perché questo è il mio primo film importante, quindi non sapevo davvero cosa aspettarmi dalle riprese. Abbiamo creato un sacco di grandi amicizie che durano tutta la vita. Uscivamo tutto il tempo. In realtà siamo usciti solo la scorsa settimana. Giocare a basket, fare skateboard. Roba del genere. Rimaniamo sempre in contatto e usciamo un paio di volte al mese o giù di lì.

La nostra regola era che la prima persona che si addormenta si fa uno scherzo. (Scelto) aveva mal di testa e ha dovuto dormire, così Jack gli ha messo la Nutella nell'orecchio - Wyatt Oleff

Wyatt Oleff: Non sono stato scherzato così tanto, ma conosco altre persone che lo hanno fatto. Soprattutto durante i pigiama party. Una delle storie diceva che il Prescelto era davvero stanco e la nostra regola era che la prima persona che si addormenta si fa uno scherzo. Aveva mal di testa e doveva dormire, quindi Jack gli ha messo la Nutella nell'orecchio e poi ha dovuto provare a lavarla via, ma non usciva così si è fatto una doccia ed era ovviamente fuori di testa!

Jack Grazer: Questa è probabilmente una delle mie parti preferite del film: le amicizie. Ha sicuramente un Stammi vicino sentirlo.

Jaeden Lieberher: Onestamente, è stato il periodo più bello della mia vita. Ho conosciuto i migliori amici, è stato molto divertente.

Owen Teague indossa la camicia a quadri Tommy Hilfiger, t-shirt a righeMargaret HowellFotografia Grace Ahlbom, stylingEmma Wyman

Owen, non sei nel Club dei Perdenti, sei uno dei bulli! C'era qualcosa di divertente nell'interpretare un cattivo?

Owen Teague: È decisamente divertente essere il cattivo. Come attore, non devi pensare a te stesso quando interpreti un cattivo come il cattivo, perché loro non pensano a loro stessi come il cattivo. È stato divertente dire: 'Tiro fuori il mio lanciafiamme e terrorizzerò questi ragazzi e lo adorerò'. (ride)

Domanda stupida, forse: ma è mai spaventoso girare un film dell'orrore?

Jaeden Lieberher: Beh, quando stai girando è difficile spaventarsi perché ci sono così tante persone intorno a te: l'intera troupe, le luci, le telecamere. Ma vedere Pennywise per la prima volta nella nostra prima scena insieme è stato molto, molto inquietante. Solo perché il regista, Andy, ha deciso di non mostrarci come sarebbero stati il ​​trucco e il guardaroba.

Jack Grazer: Ovviamente, la tecnologia si è evoluta nel corso degli anni e penso che possano fare più cose con la CGI e tutto il resto. Possono fare di più con ciò che Stephen King immagina davvero nel libro sullo schermo ora.

il mio cazzo non rimarrà duro

Wyatt Oleff: La maggior parte delle volte non mi sentivo spaventato perché ero con i miei amici – solo sapere cosa sarebbe successo era bello. Ma ci sono state un paio di volte in cui è successo qualcosa di inaspettato, o non ci hanno dato la piena portata di quello che stava per succedere.

Essere in grado di interpretare qualcuno completamente diverso da te - puoi portare a casa questo personaggio - Jaeden Lieberher

Owen Teague: Dal momento che non sei esattamente nella realtà - voglio dire, lo sei nella realtà, ma è una realtà diversa in cui le cose sono intensificate e super spaventose - puoi fare molto ed è davvero divertente giocare con quella sensazione di terrore.

simone de beauvoir e jean paul sartre

Jacobs scelto: Per me, penso che la cosa più spaventosa non sia stata effettivamente girare le mie scene, ma di più quando stavo solo guardando gli altri attori fare le loro scene con Pennywise.

Jack Grazer: Ma c'è sempre quel piccolo promemoria che non è reale. È un vero spasso, con gli effetti speciali e tutto il resto, molto divertente.

Jaeden Lieberher indossa una camicia a quadri legata intorno al corpo, una t-shirt a maniche lungheOltre il retròFotografia Grace Ahlbom, stylingEmma Wyman

Hai fatto qualche acrobazia mentre scappavi dal nefasto clown?

Jaeden Lieberher: Bene, una volta nel film stavo andando in bicicletta e avevo Jeremy (Ray Taylor) – che interpreta Ben – sul retro della mia moto. Era ferito e lo stavamo trasportando. Abbiamo fatto una prova con solo io e Jeremy che scendevamo da questa ripida collina - hanno scelto il posto peggiore per fare queste cose - e siamo caduti ed ero abbastanza sicuro di aver rotto la caviglia di Jeremy. Dopo di che, abbiamo usato le controfigure!

Jacobs scelto: La maggior parte dell'azione che ho avuto sono state le mie scene di combattimento. Quando ho combattuto contro Henry Bowers più avanti nel film, (quello) era tutti noi. Il che è stato piuttosto divertente da fare. L'intera scena del fiume, con la lotta con i sassi, c'eravamo anche noi a lanciare i sassi, il che è piuttosto divertente. È pazzesco che il tuo lavoro sia entrare in acqua e lanciare sassi alle persone. Non potresti mai farlo nella vita reale.

Qual è stata la cosa migliore per te dell'esperienza delle riprese? It ?

Jaeden Lieberher: Per tutta la mia vita non ho pensato affatto alla recitazione, non era nemmeno un'opzione. Non pensavo fosse possibile. Ma mi sento come se mi fossi reso conto di amarlo davvero quando ho fatto il mio primo film. Essere in grado di interpretare qualcuno - essere qualcuno - completamente diverso da te stesso. Puoi portare a casa questo personaggio e viaggiare e incontrare tante nuove persone. Sono molto fortunato di essere in grado di farlo.

Jacobs scelto: Girare un film con ragazzi con cui mi piace uscire e un regista fantastico, con personaggi divertenti da interpretare – e Pennywise. Non potresti chiedere di più.

Esce l'8 settembre

Hair Ramsell Martinez at lowe & co utilizzando R+Co, assistenti di styling Ioana Ivan, Shawn Lakin, ringraziamenti speciali Cathi, Michael, Joel Wyman e Tommy the dog