Darren Aronofsky voleva rifare Perfect Blue

Darren Aronofsky voleva rifare Perfect Blue

Satoshi Kon Il produttore di Masao Maruyama si è aperto Perfect Blue , l'anime classico di culto è stato ripubblicato nei cinema questa settimana.

canzone non potrei mai essere la tua donna

In un'intervista con Dazed, Maruyama ha confermato che il defunto autore dell'anime ha incontrato il regista Darren Aronofsky, che voleva adattare il film come remake live-action. Quei piani non sono mai stati realizzati, anche se diverse scene in Aronofsky Cigno nero (2010) hanno una somiglianza sorprendente con Perfect Blue , che condivide anche i temi dell'ossessione e dell'identità fratturata con il film del regista di Hollywood.

Ho incontrato (Aronofsky) insieme a Kon, ha detto Maruyama. Non sarebbe stato un problema con un adattamento; abbiamo pensato che un regista di quel livello avrebbe potuto adattare il film e farlo a modo suo e sarebbe andato bene. Ma penso che quello di Aronofsky Cigno nero , comprese le somiglianze che deve Perfect Blue , è un film molto interessante.

Maruyama ha continuato a parlare dell'eredità duratura del film di Kon, presentato in anteprima al Fantasia Festival di Montreal 20 anni fa. Penso che le persone stiano finalmente iniziando a capire Perfect Blue , Egli ha detto. Allora, l'animazione non era realmente vista come arte. Ora è diverso, ci sono tutti i diversi tipi di animazione, diversi stili, diverse modalità di espressione. Ma Satoshi era in cima a quello prima di chiunque altro e meglio di chiunque altro.

Come co-fondatore dello studio anime Madhouse, Maruyama ha lavorato con Kon su una serie di progetti acclamati, tra cui Attrice del Millennio , Tokyo padrini e Paprica , l'ultimo film che il regista ha completato prima della sua morte per cancro al pancreas nel 2010. Perfect Blue , il suo primo film d'animazione, racconta la storia di una pop star giapponese diventata attrice il cui mondo va in pezzi con l'apparizione di uno stalker. (Puoi leggere la nostra funzione su come Perfect Blue predisse un'età oscura per le celebrità di Internet Qui .)

Questo tipo di horror (psicologico) non è qualcosa di facile da realizzare usando le tecniche di narrazione dell'animazione, ha detto Maruyama del fascino duraturo del film. Non è così difficile se vuoi solo raccontare la storia di un ragazzo che insegue una ragazza, ma a noi interessava di più raccontare la storia della ragazza che viene seguita.

(Mima, la protagonista del film) sta cercando di passare dall'essere un idolo all'essere una vera attrice, quindi ha tutte queste preoccupazioni che ne derivano, ma allo stesso tempo viene perseguitata, non solo da questo ragazzo ma da vari altri elementi che cercano di metterle ostacoli, e anche, a un certo punto, da un'altra versione di se stessa. Abbiamo cercato di creare qualcosa che riflettesse tutto ciò in una struttura molto complicata che era completamente diversa da qualsiasi cosa avessimo visto a quel punto.