I migliori cappelli Supreme di tutti i tempi

I migliori cappelli Supreme di tutti i tempi

Supreme fa molti cappelli. Troppi? Probabilmente. In un dato anno, l'amata etichetta di streetwear lascerà cadere quasi 100 pezzi di copricapo. Una pandemia globale ha impedito a Supreme di produrre più cappelli che giocano sull'iconica etichetta della scatola del marchio di quanti il ​​mondo ne avrà mai bisogno? No! Piace magliette grafiche e collaborazioni con marchi di alto profilo, i cappelli di Supreme sono un punto fermo della produzione dell'azienda e le gocce continuano ad arrivare.

A differenza delle t-shirt grafiche taglienti e delle collaborazioni con marchi di lusso, il gioco del cappello di Supreme mostra un lato dell'etichetta di cui non si parla spesso. Le radici di Supreme sono piantate saldamente nel mondo della controcultura dello skateboarding di New York, nessuno lo nega, ma l'etichetta è anche molto profonda negli sport mainstream. Certo, Supreme lascerà cadere una giacca sportiva incentrata ogni tanto, ma sono i cappellini - dagli snapback ai cappelli da pescatore, ai berretti e ai boonies - che il loro amore per il gioco, in particolare il baseball, brilla. Ripensaci alle profonde connessioni con New York e alla gioia nostalgica di guardare una partita in TV.



Divaghiamo. Come abbiamo detto, Supreme fa troppi cappelli. Quindi abbiamo affrontato il compito titanico di vagliare la loro selezione fino ai 50 migliori coperchi nei 26 anni di storia del marchio. Immergiamoci!

Cappellino Supreme Flags Camp, inedito

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

Abbiamo considerato di non includere nemmeno il cappellino Flags Camp in questo elenco, poiché il design rimane inedito ed è davvero più una leggenda metropolitana che un vero pezzo della storia del marchio. Ma guardalo! È francamente troppo stupido per non includerlo. Si dice che questo modello di esempio sia stato dato solo a pochi eletti, ma molto probabilmente è stato ritirato dal rilascio a causa della controversia che potrebbe essere stata causata dall'inclusione della bandiera dell'Arabia Saudita, che include un messaggio che dice C'è solo un Dio e Maometto è il Messaggero di Dio.

Ovviamente, evitare le polemiche è l'ultima cosa che ci aspetteremmo da Supreme, quindi chissà perché questo è un pezzo così limitato?!

Supreme Vuitton Crusher, 2000

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

I cappelli da pescatore... lo diremo solo, sono un po' zoppi. Ma per qualsiasi motivo, quando lanci un sacco di loghi su uno, finiscono per sembrare piuttosto stupidi. Ciò che rende la droga del frantoio Supreme Vuitton è che Supreme non ha mai ottenuto il permesso di Louis V per includere questa versione remixata del famoso motivo del marchio di lusso. Pertanto, i cappelli da pescatore sono stati ritirati dagli scaffali entro due settimane dalla loro uscita.

Significa che questa goccia era destinata a essere rara!

Cappellini Supreme Vuitton, 2000

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

Rilasciati nello stesso anno del Vuitton Crusher, i cappellini Vuitton hanno preso tutto ciò che rendeva cool i cappelli a secchiello abbinati e ne hanno migliorato il design. Di, sai, stampando il motivo su un cappello a sei pannelli invece che su uno stupido cappello da pescatore.

Cappello Supreme Nuggets, 2003

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

Supreme ha riproposto i Denver Nuggets con forza su questo cappello da camionista che prende in prestito il design della maglia del Nugget per una nuova svolta su un look retrò. Nuggets è stato sostituito dal design originale della maglia per, opportunamente, Supreme, e le Montagne Rocciose innevate sono state sostituite con uno skyline bianco di New York City, permettendo a Supreme di rappresentare sia la Mile High City che la città che non dorme mai in un sguardo unico.

Cappellino Heineken supremo, 2003

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

All'inizio degli anni 2000, sarebbe giusto descrivere Supreme come monello. Hanno lasciato cadere un paio di SB Dunks nei colori iconici della birra e il marchio non è stato affatto contento che Supreme abbia sollevato parte del loro design. Quando Supreme ha sentito che c'era dell'elettricità statica, hanno lasciato cadere un cappello coperto di loghi Heineken.

Vedere? Impertinente.

Cappellino Supreme Pirates, 2007

Graal

i vampiri bevono il sangue del ciclo?

Per qualsiasi motivo, negli anni '00, le persone iniziarono a sfoggiare i cappelli dei Pittsburgh Pirates, indipendentemente dal fatto che fossero o meno fan della squadra o addirittura fan del baseball. Non possiamo dire perché, ma per un minuto il look più alla moda nello streetwear è stato un berretto nero con una P ricamata al centro, quindi Supreme ha seguito quella tendenza e ci ha regalato il berretto dei Pirates, che è quasi identico a un Pittsburgh Pirates solo il cappuccio dice Supreme.

E nessuna ombra a Pittsburgh ma... questo lo rende migliore.

Cappello supremo famoso in tutto il mondo, 2007

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

Un altro gioco su un cimelio sportivo. Per il cappellino World Famous, Supreme ha tolto il logo W dai Washington Nationals e lo ha combinato con uno dei tag comunemente usati del marchio World Famous, inserendo un cartone animato Earth al posto della o.

Se possiedi questo e sei un fan dei Washington Nationals, congratulazioni, hai il cappellino dei Washington Nationals più bello di sempre. Ed è non ufficiale, il che in qualche modo lo rende di più ufficiale !

Cappellino con sceneggiatura in velluto a coste Supreme, 2007

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

Un pezzo estremamente (vedi cosa abbiamo fatto lì?) Elegante, il cappello in velluto a coste è una grande vetrina per l'amore del marchio per il minimalismo. Abbiamo un semplice logo con la sceneggiatura di Supreme, la combinazione di colori sempre stupefacente di blu e bianco e una scelta di tessuto davvero stupefacente.

Di cos'altro ha bisogno un buon tappo?

Supreme con ogni mezzo Cap, 2008

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

Come il cappellino World Famous del 2007, questo design prende in prestito un iconico logo della squadra di baseball, i New York Yankees, e lo combina con una delle frasi spesso usate da Supreme, By Any Means Necessary.

È un po' più figo del cappellino dei Washington Nationals grazie al marchio No ❤️ che imita le classiche magliette turistiche I ❤️NY.

Berretto Olimpico Supreme, 2008

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

Ci piacerebbe vivere in un mondo in cui tutti i cimeli olimpici sono stati progettati da Supreme. I berretti olimpici del 2008 riescono in qualche modo a sembrare sia retrò che come qualcosa che non abbiamo mai visto prima. Supreme ha cercato di essere inclusivo qui, lasciando cadere le colorazioni composte dai colori utilizzati in molte bandiere nazionali, piuttosto che rappresentare a titolo definitivo un paese specifico.

Chissà, se il COVID-19 non annullasse le Olimpiadi del 2020, potremmo avere un nuovo set di copricapi a tema olimpico di Supreme. Speriamo che scenda l'anno prossimo.

Cappellino Supreme Balloons Camp, 2008

Supremo

Supreme è al suo meglio quando il marchio è sciocco. Cosa avevano intenzione di far cadere una collezione di cappelli con mongolfiere? Chi lo sa, ma ci piace. Principalmente perché sembra un design su cui Will Smith avrebbe dondolato Il principe di Bel-Air .

Cappellino Supreme Alpine Camp, 2008

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

Probabilmente non potresti dirlo a prima vista, ma questo berretto Alpine Camp ha un motivo davvero unico con attrezzatura da arrampicata su roccia. È un cappello fatto per gli scalatori. Nessun altro marchio di streetwear lo ha fatto.

Ci chiediamo solo perché non ci sia stata una collezione di cappelli The North Face Supreme così bella.

Snapback famoso in tutto il mondo, 2008

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

Forse ci sbagliavamo sull'amore di Supreme per lo sport, forse è solo un troll. Questo cappello sembra progettato per far incazzare le persone. Qui abbiamo la mascotte dei Miami Hurricanes stampata sul lato che sfoggia una t-shirt con la scritta NY, che sicuramente farà incazzare i fan di entrambi gli stati. Per finire, abbiamo World Famous ricamato in due caratteri diversi.

Cosa significa tutto questo?!

Cappello Supreme/American Needle S con logo, 2008

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

Questa collaborazione è puro snapback vintage. Per questo cappellino gessato, Supreme ha collaborato con American Needle, un marchio che si definisce The Original Snapback per un design che rende omaggio ai primi cappellini da baseball del 1900. Nelle mani di Supreme, sembra ancora bello oltre 120 anni dopo.

come essere un perfetto sugar baby

Cappello Supreme Posse in velluto a coste, 2008

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

Il Posse Corduroy Panel Hat è il berretto che da solo ha creato migliaia di Zoomer bestie hype ossessionate da Supreme. Bene, dire da soli è probabilmente essere troppo generoso con il design quando è stato Tyler the Creator a rendere popolare questa particolare vestibilità.

In questi giorni è difficile immaginare Tyler che dondola qualcosa che non dice Golf o ha una ciambella sopra, ma il Tyler vintage era tutto incentrato sul Posse Corduroy.

Cappellino Supreme Subumani, 2009

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

nella mente di jamie hewlett

La cosa che preferisco di questo cappello è che non devi essere un fan di Supreme o della band punk inglese Subhumans per apprezzarlo. È solo un bel design. Amare le cose che sembrano stupende sarà sempre bello. Ti piace qualcosa perché dice Supreme o rappresenta il tuo marchio preferito? Motivo zoppo per apprezzare qualcosa.

Questo cappello fa incazzare anche i fan più accaniti dei Subhumans quando si rendono conto che dice Supreme e non il nome della loro band preferita. E far incazzare le persone non è la cosa più punk di tutte?

Cappello da pescatore Supreme Budweiser, 2009

Supremo

odio odio odio odiare La collaborazione Budweiser di Supreme. Ma negare che questo non sia stato un calo significativo del marchio sarebbe solo una bugia. Questo cappello era OVUNQUE ai festival musicali del 2009, tanto che ha mandato gli hipster sopra tutti verso Pabst, solo per sentirsi diversi.

Cappellino Supreme Feathers Camp, 2010

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

Di nuovo, Supreme ha un debito significativo con Tyler il Creatore. Supreme sarebbe caldo come lo è adesso se una nuova generazione di bambini non sapesse nulla del marchio? Non la pensiamo così.

Questo cappello è un esempio calzante.

La Terra Suprema del Cappello Libero, 2010

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

Una piccola fetta di commento di Supreme, questo design ha strappato il logo di Red Man Chewing Tobacco e ha sostituito lo slogan America's Best Chew con Land of the Free contrassegnato da un asterisco. Non abbiamo detto che il commento fosse forte, ma sembra che il marchio stia cercando di dire qualcosa sugli inizi del genocidio dell'America.

Misprint Cappello Supreme Etnico Soft Bill Camp, 2011

https://www.instagram.com/p/BVOC9s9jQ0T/’ ;

Nel 2011 Supreme ha fottuto e stampato accidentalmente un mucchio di cappelli con un logo in scatola capovolto. Quindi hanno alzato il prezzo e venduto lo stock limitato come una rarità. Il fatto che abbia funzionato così bene è il genere di cose che ti farà amare o odiare il marchio!

Supreme / Cappellino a scacchi The North Face, 2011

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

In una voce precedente, ci siamo lamentati del fatto che non ci fossero abbastanza cappelli The North Face x Supreme. Ci sentiamo ancora così, ma questo berretto a scacchi color senape del 2011 è la prova che i marchi sono almeno in grado di realizzarlo. Possiamo vedere uno scalatore o un escursionista che dondola questo cappello?

Sfortunatamente no. Il che è fantastico per le teste di Supreme, ma fa schifo per i fan di The North Face.

Cappellino Supreme Classic Logo Camp, 2011

Supremo

Com'è possibile che un solo brand abbia così tanti loghi iconici? Le persone impazziscono per il classico logo Supreme, visto qui su questi cappellini da campo, come fanno per il classico logo della scatola di Supreme. Questa raccolta rimane difficile da trovare fino ad oggi, il che significa che se Supreme dovesse mai fare un refresh, le persone perderebbero la testa.

Camp Camp con visiera Supreme in lana/pelle scamosciata, 2011

Supremo

È quasi impossibile indossare la lana di Donegal senza sfociare in una vestibilità pruriginosa, ma metti il ​​tessuto su un cappello e hai una soluzione alla moda al problema. Questi cappelli volano in modo nauseante, anche 9 anni dopo. Anche se non c'è dubbio che il logo della scatola rossa fosse il preferito dai fan, adoriamo la variazione verde e blu per la loro lana dai toni delicati.

Supreme x Loro Piana Camp Caps, 2011

Supremo

Questi cappelli sono ancora ovunque. Realizzato in collaborazione con il marchio italiano di lusso in lana e cashmere Loro Piana, questo set multicolore è diventato un design distintivo del marchio e continua a giocare con il suo aspetto nelle versioni più recenti.

100% classico. Supremo al 100%.

Cappellino Supreme Leopard Safari Camp, 2011

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

Tyler the Creator, ancora una volta, ha indossato questo cappellino a 5 pannelli con stampa leopardata in alto e in basso ai VMA e il marchio ha avuto un altro classico istantaneo tra le mani. È ancora uno dei migliori cappellini di Supreme e la prova che la stampa leopardata può volare... nelle mani giuste.

Cappellino Supreme Tree Camo Camp, 2012

Supremo

Un modello talmente stravagante che lo stesso Kanye West una volta indossava il pullover abbinato. Ye in Supreme sembra una rarità, e solo per questo motivo includiamo la versione con cappello del suo famoso look.

Cappellino Supreme Croc Camp, 2012

Supremo

Sempre pronto per una sfida, Supreme ha indossato una finta pelle di coccodrillo per un berretto in tre colorazioni con altri accessori - zaini, custodie per fotocamere, ecc. - da abbinare. Non mentirò, è piuttosto bello. Non importa quanto sia rischiosa una scelta di moda.

Un berretto in finta pelle di coccodrillo blu, rosso o nero? Lascia che Supreme faccia qualcosa che nessuno ha chiesto o pensato e riesce comunque a renderli fantastici.

Supreme x Vans x Campbell's Soup Cap, 2012

Supremo

Parte di una più ampia collaborazione con Vans, questo cappellino trucker Supreme è puro Warhol. Anche se... in questi giorni non sappiamo quanto regga un cappello rosso. Ti fa pensare a Warhol o a Trump? Allarmante.

Cappello del campo di odio supremo, 2013

Supremo

Questo cappello avrebbe potuto essere realizzato solo nell'era Obama. In questi giorni sembra un po' troppo buio per far cadere un cappello con una dichiarazione come odio intonacata dappertutto, ma quando il paese non si sentiva come un incubo senza fine pieno di odio, nessuno batteva ciglio a un progetto questo stravagante che virò anche in negativo.

Cappello da campeggio Supreme in velluto mimetico, 2013

Supremo

Questo cappello non funziona in California. È fatto di velluto, che è probabilmente uno dei tessuti meno ideali da indossare in testa a meno che tu non sappia che ti piace sudare su tutto il viso. Ma dondolarlo durante un inverno sulla costa orientale? Aspetto classico.

Supreme / Cappellino CAMICIA Commes de Garćon, 2014

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Supreme (@supremenewyork)

Questo è semplicemente un design stravagante. Realizzato in collaborazione con Comme des Garçons, questo cappello presenta righe verticali e un logo Supreme al contrario. Solo che questa volta era intenzionale, quindi il marchio non l'ha addebitato.

Sai, più di quanto già facciano.

i migliori film lgbt del 2016

Cappello Supreme/Jordan®, 2015

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Supreme (@supremenewyork)

Lanciato come parte di una collezione più ampia composta da cappelli, scarpe, magliette e abbigliamento sportivo, non puoi sbagliare con un cappello che rappresenta sia Supreme che Air Jordan. Potresti chiamarlo pigro, ma come vorresti che fosse questa collaborazione? Fa il lavoro.

Cappellino riflettente termico Supreme/Stone Island, 2016

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SUPREME MUSEUM (@suprememuseum)

Personalmente, non sono un fan dei metallizzati, ma è difficile negare che questa collaborazione tra Supreme e Stone Island non sia una droga. I colori di questo cappello dovrebbero cambiare in base alla quantità di esposizione al calore e alla luce solare che riceve. È ingannevole, ma guardalo!

Non è il berretto color banana più drogato che tu abbia mai visto?

Cappelli Supreme/Rap-A-Lot Records, 2017

Supremo

Cappelli in raso a 5 pannelli che rappresentano i dischi rap-A-Lot dell'etichetta hip-hop della fine degli anni '80? Lascia a Supreme il compito di creare un cappello che solo le teste centrali sapranno amare.

Cappelli a sei pannelli con logo Supreme Classic, 2018

Supremo

Questo Natale, regalami (o qualcuno che conosci, qualunque cosa) un classico cappello con logo a sei pannelli tutto in cotone in rosa o giallo. È certo che se lo fai, io (loro) sarò il tuo migliore amico fino alla fine dei tempi

Cappelli Supreme a 6 pannelli con logo S in chambray lavato, 2018

Supremo

Sembra un po 'troppo vicino a Palace per il comfort, ma con quell'iconico logo S, questa collezione sembra anche una ciotola di caramelle piena di Skittles. In un modo fresco.

Guardali per un minuto, cresceranno su di te.

Boonie militare supremo, 2018

Supremo

Questo pezzo di ritorno al passato è puro Hot Boys. I militari Boonies sono solo un gradino sopra i cappelli a secchiello nel mio libro, ma l'iterazione mimetica è l'unico cappello che voglio indossare nella mia prossima avventura all'aria aperta.

Frantoio a rete Supreme/Cordura, 2018

Supremo

Se ti stai chiedendo perché la lista è improvvisamente esplosa con i cappelli da pescatore, è perché le dannate cose stanno godendo di una rinascita dello streetwear proprio ora. Sembra un po' troppo ironico scuotere un secchio durante una pandemia globale, ma ci aspettiamo di vedere molti cappelli a secchiello quando i festival musicali saranno finalmente di nuovo una cosa.

Cappellino 5 pannelli Supreme Floral, 2018

Supremo

Supreme è probabilmente l'unico marchio di streetwear in grado di navigare comodamente nel massimalismo tanto quanto nel minimalismo. Sia che stiano schiaffeggiando il loro logo in una scatola rossa e chiamandolo un giorno, o lasciando cadere un cappello con un forte carattere collegiale e una stampa floreale all-over, sono in qualche modo in grado di far funzionare tutto.

Cappellini Supreme Ganesh a 5 pannelli, 2018

Supremo

Sarebbe giusto dire che Supreme è un marchio abbastanza... casuale. Sette colorazioni tutte caratterizzate da una patch arancione con la divinità indù Ganesh. Il che potrebbe portarti a chiederti: perché?

La domanda più difficile a cui rispondere è: come ha fatto a finire così stupido?

Cappello da campeggio Supreme Primaloft con paraorecchie, 2018

Supremo

Se Supreme fosse un marchio puramente interessato all'aspetto, sarebbe molto più stupido. Fortunatamente non è così, e questo cappellino Earflap Camp è la prova della loro attenzione alla funzionalità. Realizzato in collaborazione con Primaloft, un materiale isolante termico in microfibra sintetica sviluppato per l'esercito degli Stati Uniti negli anni '80, questo berretto è stato realizzato per mantenere la testa calda e il gioco del cappello forte.

Supreme Fleece Pullcord Camp Camp, 2018

Supremo

I cappellini pullcord, o li ami o li odi. Grazie al design pulito di Supreme e all'uso intensivo del pile qui, non siamo arrabbiati con questo. Ma nelle mani di qualsiasi altro marchio, probabilmente non sarebbe così.

Nota per i produttori di cappelli. Smettila di fare cappucci per cordini.

Cappello Supreme Patch Camp in pelle verniciata, 2018

Supremo

Ricordi quando ho detto che non ero un fan dei tessuti metallici? La pelle verniciata è il motivo. Perché avere un materiale brutto e eccessivamente riflettente quando puoi avere la lucentezza della pelle verniciata?

diventare una porno star gay

Cappello da vampiro supremo, 2018

Supremo

Realizzato in collaborazione con il cofondatore di Alien Workshop Mike Hill, questo berretto in acrilico sembra diverso da qualsiasi altro prodotto da Supreme. È anche un promemoria che Supreme è un marchio focalizzato sullo skatewear e un marchio sportivo o outdoor come questo elenco ti farebbe credere.

Cappellino Supreme con pannello a contrasto, 2018

Supremo

Questi cappellini sono leggermente retrò e ci ricordano i tempi in cui il colore era il re. Ogni pezzo (ad eccezione della colorazione nera) è assemblato in due colori diversi, offrendo opzioni per l'amante dello streetwear o lo skater a cui piace un po' di colore nel loro mondo.

Un po' retrò, questa collezione di cappellini da campo di Supreme è caduta al culmine del revival dello streetwear degli anni '90. Siamo ancora nel profondo, quindi questi sembrano freschi come due anni fa.

Cappello da campeggio Supreme in pelliccia sintetica, 2019

Supremo

Lanciati come parte della stagione Autunno/Inverno del 2019, ovvero l'ultima stagione prima che il mondo entrasse in una pandemia globale, i cappelli Supreme Faux Fur Camp presentavano un design del logo box ultra pulito in bianco, nero e menta. Il bianco sta rapidamente diventando il colore preferito di Supreme da quando Trump si è appropriato del berretto rosso e dell'aspetto delle lettere bianche. Pensiamo che questo sia un passo avanti.

Cappello con patta Supreme USPS, 2019

Supremo

Prima che l'ufficio postale diventasse un argomento di dibattito politico e un appuntamento fisso nel regno dello streetwear, è stato Supreme che per primo ha aperto gli occhi alla gente su quanto siano stupefacenti le uniformi e l'iconografia degli impiegati delle poste statunitensi. Questo pezzo non è mai stato più rilevante e mostra che l'unico modo in cui l'uniforme delle Poste degli Stati Uniti potrebbe essere più cool è che Supreme si occupi di modelli futuri.

Speriamo che questa non sia l'ultima volta che vediamo questa partnership.

Supreme Box Logo Ushankas, 2019

Supremo

L'audacia di Supreme nel lanciare un ushanka di ispirazione russa nel tentativo di lanciare una tendenza molto strana! Siamo contenti che non sia decollato, ma siamo riusciti a consegnarlo a Supreme, solo loro avrebbero potuto fare questo sforzo.

Appartiene alla top 50? Forse no. Ma come pezzo di conversazione? Decisamente.

Cappello Fuzzy Supreme x Kangol, 2020

Supremo

Non c'è dubbio che Samuel L. Jackson abbia reso fantastici i cappelli di Kangol, ma se Samuel L. Jackson nel fiore degli anni è stato in qualche modo trasportato nel 2020 (questo è l'anno in cui accadono strane cose casuali), non c'è dubbio nella nostra mente che lui' D essere rock questa versione sfocata cap di Supreme.

Chiunque cerchi di catturare la spavalderia di Jackson nell'era moderna farebbe lo stesso.

Cappellino Supreme GORE-TEX Rammelizee Camp, 2020

Supremo

Realizzato in collaborazione con l'artista di New York Rammelizee, questo berretto in nylon dotato di GORE-TEX presenta una stampa spaziale all-over che sembra uscita direttamente dalle lenzuola vintage degli anni '80. La collezione comprendeva anche berretti abbinati e giacche anorak, ma i Camp Cap sono il miglior utilizzo del design.