Cosa c'è di sbagliato nell'essere vergine?

Principale Arte+Cultura

C'è un momento in Senza tracce dove Tai dice a Cher, perché dovrei ascoltarti, comunque? Sei una vergine che non sa guidare. È la critica più feroce dell'intero film, che mette in luce diversi problemi. Sembra che ci sia uno stereotipo secondo cui l'inesperienza è indesiderabile e, come cattura 22, l'inesperienza è dovuta a qualcuno che è indesiderabile. Anche se sappiamo che questo non è necessariamente vero, gli stereotipi sulle vergini persistono ancora. La società sta giustamente iniziando a condannare la vergogna delle troie, ma coloro che non vogliono mettersi in mostra possono ancora affrontare le critiche.





Lontano dal mondo inventato della televisione, ho sentito qualcuno che si crogiola nella sua vita sessuale costantemente attiva, vergognando un'altra ragazza, molto più giovane, per essere vergine. L'ha definita frigida nonostante avesse solo 17 anni. Anche nel popolare reality show, Love Island , le telecamere catturano un momento in cui un concorrente fa vergognare una donna per aver rifiutato di fare sesso, etichettandola come un uccello gelido. Anche se questo non è specificamente vergognoso, è un esempio di astinenza vista come negativa. Da adolescente, ho guardato mentre le ragazze intorno a me si sentivano sotto pressione per perdere la verginità, una addirittura affermava: Tutti i miei amici hanno fatto sesso e io sono ancora vergine, come se la sua autostima fosse quindi inferiore a quella di quelli che avevano scopato qualcuno .

Per la maggior parte, perdere la verginità è un rito di passaggio, un passaggio vitale nell'esperienza di formazione di tutti, come baciare uno sconosciuto in un locale buio, incazzarsi per la prima volta o innamorarsi di un ragazzo (o ragazza) del cazzo. . Ma, in una società in cui stiamo cercando di avere conversazioni più aperte sul sesso, l'altra estremità dello spettro con la sessualità sembra essere stata dimenticata. E quelli che non si sentono pronti o non vogliono?



È facile dimenticare in questo mondo di 'vendite di sesso', che c'è chi sceglie di astenersi dal fare sesso. Lungi dall'essere degni della tua pietà, molti trovano l'astinenza potenziante – persino liberatoria – perché esercita il diritto di un individuo ad avere quella scelta. Abbiamo chiesto alle vergini adulte se pensano che viviamo in un ambiente con pentole a pressione in cui le persone sentono di dover fare sesso per essere 'legittime'.



PAOLA, 25

Hai preso consapevolmente la decisione di astenerti dal fare sesso?



Paola: Non in quanto tale: non sono mai stato interessato alle relazioni nella mia adolescenza, e durante i miei primi vent'anni ho sofferto abbastanza di depressione e ansia. Volevo risolverlo prima di essere coinvolto con qualcuno, cosa che ho fatto con successo, ma di conseguenza ho saltato il periodo di 'sperimentazione' che le persone di solito attraversano. Ora che sono più grande, voglio che la mia prima volta sia con qualcuno di cui mi posso fidare.

jessica coniglio e holli farebbero

La tua educazione ha in qualche modo influenzato i tuoi pensieri sulla verginità?



Paola: Quando avevo sette anni, i miei genitori hanno trovato Cristo ed è stato piuttosto intenso. Ho avuto la ferma impressione che il sesso prima del matrimonio fosse qualcosa che solo le persone cattive facevano, e da un po' nerd 'brava ragazza' ho pensato che mi avrebbe rovinato la vita se lo avessi fatto. Questo ha giocato un ruolo importante nell'abbandono del cristianesimo nella mia tarda adolescenza. Inoltre, ho visto diversi amici e familiari (non i miei genitori, per fortuna) entrare in una serie di relazioni abusive. Ho solo pensato, per un po', che dovessi aver 'completato' un certo numero di cattive relazioni prima di poterne avere una buona, e avevo troppa paura di iniziare la catena.

Parli apertamente di essere vergine con gli altri?

Paola: Non apertamente. I miei amici più cari lo sanno e lo dico solo alle persone di cui mi fido.

Hai mai la sensazione di non poterne parlare con gli altri?

Paola: C'è una parte di me che teme il momento in cui devo dirlo a un futuro partner. Ho cercato di 'colmare il divario', per così dire, facendo molte letture e ricerche su come avere relazioni sane e una vita sessuale sana, quindi non sono ingenuo, solo inesperto nella pratica. Tuttavia, so che non sarà abbastanza per alcune persone. E, naturalmente, ci sono gli inevitabili circoli di persone che si formano alle feste, e qualcuno suona qualcosa del tipo, qual è la cosa più pazza che hai fatto a letto? Se non posso lasciare il cerchio, dirò solo qualcosa di vago. Non vale le grida di OMG COSA DAVVERO dire loro che non sono andato a letto con nessuno.

Perché pensi che essere vergine sia visto come un'idea socialmente orrenda?

Paola: È nata come un'idea guidata dal patriarcato, credo – una cosa del tipo 'non si arrenderà, è frigida'. Era certamente quello che stava succedendo quando mi hanno chiamato frigida a scuola. C'è sempre stata questa aspettativa che mentre una ragazza non dovrebbe dormire in giro, dovrebbe sapere come compiacere il suo uomo. Tuttavia, penso che con questa nuova generazione di donne che stanno imparando a sentirsi a proprio agio con i loro corpi e a fare tutto il sesso che vogliono, c'è un elemento di 'ma ti stai perdendo!' – L'ho già sentito anch'io.

Anche alcuni dei miei amici maschi più equilibrati parlano di 'mostrare' a una donna del buon sesso, come se presumessero che ci sia questa cosa che accade quando una donna è a letto con un uomo a cui non può assolutamente avere accesso. Come se l'uomo sapesse del suo corpo più di lei solo perché è un uomo! È questo tipo di ipotesi - che le vergini non amano il loro corpo, che le vergini non sanno come divertirsi, o che le vergini semplicemente non hanno ancora trovato la persona giusta perché le vergini hanno bisogno che questa misteriosa cosa del sesso strabiliante venga rivelata a loro – questo rende così scioccante per qualcuno dire, per qualsiasi motivo, che non sono ancora andati a letto con qualcuno.

È questo tipo di ipotesi - che le vergini non amano il loro corpo, che le vergini non sanno come divertirsi, che le vergini non hanno ancora trovato la persona giusta - Paula

Sei mai stato vergognoso?

Paola: Qualcosa che mi ha davvero rattristato di recente è che con l'avvento dell'abbattimento degli sciacalli e della celebrazione delle donne che godono liberamente della loro sessualità, abbiamo preso l'essere vergini per significare che non ami te stesso, non stai vivendo il tuo vita al massimo e non hai il controllo del tuo corpo. Di recente ho letto un articolo meraviglioso di una donna che difendeva il fatto che le piace molto il sesso con più partner, ma poi ha concluso dicendo che il fatto che fosse stata con più persone la rendeva più amabile delle donne che non l'avevano avuto alcuni, o molti, partner. Ha effettivamente usato quelle parole. Mi sentivo come se fossi stato preso a pugni. Ecco un'altra donna che cercava di potenziarsi dicendomi che la sua promiscuità la rendeva più amabile di me. Leggerlo ha davvero messo a dura prova la mia fiducia quando si trattava di incontrare nuove persone. Continuavo a pensare: mi amerai di meno se non voglio saltare subito nel letto (con te) Un'altra volta, una mia amica - nel dirle che avevo frequentato sia uomini che donne - disse: 'Tu' hai entrambi i sessi tra cui scegliere e non riesci ancora a trovare qualcuno con cui stare? Mi vergognavo così tanto, come se non potessi fare questa cosa che tutti gli altri sembrano trovare così semplice.

Pensi che ci sia una sorta di pressione sui giovani affinché facciano sesso e perdano la verginità nella loro adolescenza?

Paola: Enormemente. Quando avevo 16 anni, la mia insegnante di danza disse: Avreste dovuto avere tutti un orgasmo ormai. A quel tempo non l'avevo fatto, avevo solo 16 anni! E so che alcune persone lo guarderanno e penseranno che anche 16 anni sia in ritardo, ma non sono d'accordo. Non mi piace l'argomento 'beh, i bambini stanno facendo le cose più giovani di questi tempi', perché la nostra educazione sessuale è così scioccante. Ci hanno insegnato l'anatomia di un pene, l'anatomia di una vagina e come non avere un bambino. Non c'è nulla che suggerisca che il sesso possa essere una cosa liberatoria, salutare, divertente e piacevole da fare. Essere pronti per il sesso non riguarda tanto l'età quanto la conoscenza. Questo giovane ha accesso alle informazioni che lo aiuteranno a essere sano e felice nella sua vita sessuale? A 16 anni – assolutamente no.

Inoltre, ero gravemente depresso a 16 anni. Non avevo alcun desiderio di darmi piacere, figuriamoci che qualcun altro lo facesse. Quando ho preso gli antidepressivi qualche anno dopo, mi hanno impedito di avere un orgasmo. Alcune persone sono perfettamente felici e in salute, e il sesso non fa per loro. L'idea che la verginità debba definire il tuo valore, da qualunque parte la guardi, non è solo una sciocchezza, ma è profondamente dannosa.

NAOMI*, 23

Essere vergine è stato un corso naturale per te o hai deciso di non fare sesso?

Noemi: Penso un po' a entrambi. A causa del fatto che sento di non aver incontrato 'quello giusto', non mi sono sentito pronto a perdere la V card. Ho avuto molte possibilità di perderlo, ma mi sono sempre fermato, non importa quanto fossi ubriaco fradicio. È solo che non voglio condividere un momento così intimo con qualcuno che non posso guardare e sentire quello che posso descrivere solo come 'vero' amore. Fino a quando non lo incontrerò, sono più che felice di tenere chiusa quella scatola.

Diresti che anche qualche aspetto della tua educazione, famiglia o cultura è legato alle tue decisioni?

Noemi: Sì, sicuramente. Penso che l'essere africano abbia giocato parecchio. Il sesso è considerato abbastanza sacro, quindi farlo casualmente è un grande no-no. Inoltre, i miei genitori erano piuttosto severi riguardo ai ragazzi. Ma ad essere onesti, sento che sarei finito lo stesso anche se non fossero stati severi perché è proprio così che mi sento su tutto.

È solo che non voglio condividere un momento così intimo con qualcuno che non posso guardare e sentire quello che posso descrivere solo come 'vero' amore. Fino a quando non lo incontro, sono più che felice di tenere chiusa quella scatola – Naomi*

Quindi hai mai sentito una sorta di pressione dei tuoi pari per andare a letto con qualcuno?

Noemi: No. Ad essere onesti, sono abbastanza sicuro di volerlo perdere con l'uno. Nessuno potrebbe convincermi del contrario. Inoltre, ci sono state innumerevoli volte in cui ho quasi fatto con varie persone, ma mi sono sempre trattenuto.

Parli apertamente di essere vergine con altre persone allora?

Noemi: Solo a pochi eletti, generalmente con alcune ragazze. Se sto con un ragazzo, l'argomento non viene nemmeno fuori perché spesso danno per scontato che non sono vergine.

Céline, 27

Hai deciso consapevolmente di astenerti dal fare sesso?

Céline: Sì, ma non sono stato troppo severo con me stesso. Penso di avere paura di avere rapporti davvero profondi e seri con gli altri, tranne che con le amicizie. Quando alcuni ragazzi hanno fatto la domanda e hanno cercato di avere una relazione con me, non riuscivo a concentrarmi su di loro, solo sul mio lavoro. Tutti i miei amici hanno detto che non mi interessano le relazioni e il sesso, nemmeno il romanticismo. Tuttavia, sono sicuro che la mia sessualità sia eterosessuale.

Parli di essere vergine con gli altri?

Céline: Sì, certamente. Perché essere vergine o no, è una decisione mia e non di altri. Non è niente di particolarmente speciale, quindi non mi interessa affatto. C'è qualche motivo per nascondersi?

Hai mai avuto la sensazione di non poterne parlare?

Céline: Ho incontrato persone che pensano che le vergini adulte abbiano grossi problemi, come una malattia mentale o un forte senso di autostima. Anche se non riesco a capire perché lo pensino, o perché sia ​​così importante per noi. Non mi importa.

La tua educazione, cultura o famiglia ha influenzato la tua decisione di rimanere vergine?

Céline: I miei genitori non mi hanno mai parlato di sesso. Ho una sorella che ha dieci anni in più, che non vuole sposarsi e ama così tanto la sua vita da single. Quando la vedo, desidero la sua vita e la sua libertà. So che il sesso e il matrimonio sono cose diverse. Inoltre, nessuno può essere sicuro del proprio futuro e se debba o meno attenersi a queste decisioni. Per me, tuttavia, il sesso è legato all'investire inutilmente le tue emozioni in qualcuno.

Perché essere vergine o no, è una decisione mia e non di altri. Non è niente di particolarmente speciale, quindi non mi interessa affatto. C'è qualche motivo per nascondersi? – Céline

Pensi che ci sia una sorta di pressione sui giovani affinché perdano la verginità quando sono adolescenti?

Céline: Essere un adolescente è stato il periodo in cui quella pressione ha avuto l'influenza più forte su di me, dai miei amici, nella mia vita. Penso che (gli adolescenti) abbiano sicuramente avuto più pressione per perdere la verginità negli ultimi tempi. Col passare del tempo, trovo che stia peggiorando. Sì, sentivo molto questa pressione quando ero uno studente universitario. Come sai, le ragazze amano parlare di questo problema.

Ti sei mai sentito come se fossi stato svergognato dagli altri per essere vergine?

Céline: Assolutamente no, anche quando gli altri cercano di farmi apparire come una donna strana o povera. Le persone che mi conoscono bene mi capiscono e rispettano la mia decisione come io rispetto le loro decisioni.

Mi hai detto prima, al di fuori di questa intervista, che conosci anche alcuni ragazzi che sono vergini e a loro non piace parlarne. Pensi che il virgin shaming esista di più con certi generi?

Céline: Conoscevo un paio di ragazzi che cercavano ragazze da mostrare solo allora ai loro amici e condividere come e cosa fare durante il sesso. Che pietoso! Normalmente, nel mio paese (Corea del Sud), gli uomini pensano di più al virgin shaming. Ad esempio, se una giovane donna di circa 20 anni ha detto di non aver avuto rapporti sessuali, altri pensano 'oh, la sua famiglia è piuttosto severa e lei è molto pura'. D'altra parte, se un uomo ha la stessa età e si trova nella stessa situazione, gli altri pensano in un modo completamente diverso, come 'questo ragazzo deve avere un problema specifico con il suo corpo o deve essere solo un idiota'. Sì, è illogico e suona molto strano, ma è vero che la gente la pensa in questo modo.

ANDREA*, 22

Hai deciso consapevolmente di rimanere vergine?

Andrea: No, sono sempre stato aperto a questo (sesso). Tuttavia, non voglio fare sesso 'senza senso', quindi sto aspettando la persona giusta. In questo modo mi astengo dal sesso occasionale senza una relazione. Attualmente sto solo vivendo la mia vita finché non incontrerò la persona giusta che ritengo varrà la pena.

Parli apertamente di essere vergine con gli altri?

Andrea: Ovviamente no. Quando dico che non ho mai avuto una ragazza, c'è solo una domanda che viene dopo: perché? Il che è ridicolo perché non riesco nemmeno a rispondere a questa domanda. È perché sono brutto, troppo timido, troppo goffo, troppo poco attraente? Normalmente dico solo che non ho ancora incontrato la persona giusta, che è davvero la cosa più onesta che mi viene in mente, ma ho sempre un'aria dubbiosa come se stessi nascondendo qualcosa. Anche dalla mia famiglia.

Attualmente sto solo vivendo la mia vita fino a quando non incontrerò la persona giusta che ritengo varrà la pena – Andrew*

La maggior parte delle persone dice che devo solo avvicinarmi alle ragazze ed essere me stesso, ma non è così che funziona per me. Non voglio avere una ragazza solo per il gusto di farlo o per fare sesso. Se chiedo a una ragazza di stare con me, è perché è speciale e perché io volere sua. Non ho ancora sentito quell'attrazione verso nessuna ragazza.

Pensi che ci sia una sorta di pressione patriarcale sugli adolescenti per fare sesso?

Andrea: Sì, c'è questa pressione se sei in un gruppo che parla spesso di sesso, che di solito è alle feste. Non sono mai stato ubriaco a una festa come lo erano alcuni dei miei coetanei poco prima che avessero le loro prime esperienze perché io fare astenersi dal bere alcolici e non mi piacciono le feste. Sono un po' introverso, ma non sento di aver bisogno di impressionare gli altri, quindi mi sento immune da questa pressione sociale.

*i nomi sono stati cambiati